Manifestazione antifascista: la città sta a guardare

Erano appena un centinaio i giovani che questa mattina hanno partecipato al corteo per denunciare l'aggressione di due volontari dell'associazione "La Fenice" e tanti altri inquietanti episodi

Erano circa un centinaio i ragazzi del nascente Coordinamento antifascista del Saronnese che questa mattina, sabato 13 ottobre, hanno dato vita ad una manifestazione per le vie del centro di Saronno, per denunciare l’aggressione subita da due volontari del collettivo "La Fenice" nel corso dell’ultima edizione di Festoria, lo scorso 6 settembre. «Un episodio fortunatamente finito senza gravi conseguenze – hanno spiegato gli organizzatori della manifestazione –  ma che unito a tanti altri (dall’aggressione ad Angioletto Castiglioni a Busto Arsizio, all’inchiesta sui neonazisti a Varese) evidenzia ciò che noi vogliamo denunciare: l’avanzata in provincia di Varese, e non solo, di una nuova destra violenta e pericolosa».

«E’ la prima volta che un episodio come l’aggressione ai volontari della Fenice accade a Saronno – hanno aggiunto gli organizzatori – ma noi dobbiamo tenere desta l’attenzione perché non succeda mai più, dobbiamo vivere l’antifascismo come pratica quotidiana, non limitarlo alle celebrazioni del 25 aprile, che è solo una data».

Il corteo, partito da piazza San Francesco, ha attraversato tutto il centro storico, per poi far ritorno alla piccola piazza vicino alla stazione, dove si è svolto un presidio.

La manifestazione, prima uscita di un coordinamento antifascista permanente che si sta creando tra diversi gruppi della zona, si è svolta senza problemi ma nell’indifferenza totale della città.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.