Map, mezzo secolo di vita e di successi

La storica azienda di componenti meccanici di alta precisione, fondata da Tullio Venturi nel 1957, festeggia l'importante anniversario

50 anni fa ti dico come si fa. Un signore, capelli bianchi, grembiule nero e mani unte, così si rivolge ad un giovane ed inesperto apprendista.  Era Tullio Venturi, socio fondatore di Map. Correva l’anno  1957, in una piccola officina artigiana di SaronnoIniziava così il lungo percorso di successo della Map.
(foto tratta dal sito della Map)

Map oggi è un’azienda con oltre 100 dipendenti, un fatturato superiore agli 11 milioni di euro, specializzata nella progettazione e realizzazione di componenti meccanici di alta precisione.
I prodotti Map vengono esportati in tutti i Paesi della Comunità Europea e negli Stati Uniti, India, Taiwan, Sud Africa, Messico, Brasile e… Cina.

I principali utilizzatori dei componenti Map sono le aziende più prestigiose del comparto automobilistico mondiale: Bosch, Cnh, Denso, Valeo, Magneti Marelli, Delphi , solo per citarne alcune.
Durante questi 50 anni di attività Map ha sviluppato il suo processo produttivo adeguandolo con continuità alle crescenti esigenze della sua qualificata clientela.

L’organizzazione delle attività ha messo al centro la coprogettazione e la realizzazione dei prodotti con una gestione di processo che si è strutturata in un percorso di lean-production(produzione snella).

Le risorse tecnologiche sono state una condizione necessaria, ma i collaboratori le hanno rese vincenti e a distanza di 50 anni la filosofia aziendale è passata dalla gestione per istruzioni al costante trasferimento di nuove conoscenze.

Da Tullio Venturi al team-working, Map per almeno altri 50 anni di successo…

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.