“Milano merita l’Expo 2015”

Il verdetto dei commissari: “piano fattibile e conforme alle regole”. Già on-line il video del comitato promotore

“Milano è una città che studia, che progetta, che realizza, che innova, ma è anche una città che aiuta e sa aiutare. Se otterremo di ospitare l’Esposizione del 2015 avvieremo un percorso di sette anni improntato sulla cooperazione internazionale e sull’educazione, volto anche a far crescere nelle nuove generazioni un sentimento di responsabilità nello sviluppo sostenibile della nostra società. Milano merita di ospitare l’Expo 2015".

E’ con orgoglio e grande sicurezza che Letizia Moratti ha confermato ieri sera, mercoledì 24 ottobre 2007, in occasione della conferenza stampa di chiusura della tre giorni milanese dei commissari Bie, i valori “cardine” del percorso suo e della sua città verso l’Expo 2015.

Un percorso improntato sul coinvolgimento di tutte le diverse realtà locali impegnate negli ambiti della politica e del sociale, in un’ottica di collaborazione senza colore né “quartiere” che pare lontana anni luce dalla litigiosità imperante nell’intero Paese. E che tanto è piaciuta ai commissari europei. “Il concorso e la cooperazione intensa di così tanti mondi è garanzia di successo – ha commentato Vincente Gonzalez Loscertales, Segretario Generale Bie -. La nostra missione aveva due scopi principali: verificare la sostenibilità tecnica e la fattibilità del progetto milanese e la sua capacità attrattiva. Devo dire che raramente ci è stata fornita una serie di risposte così esauriente ed esaustiva. Non posso che augurarvi buona fortuna”.

Soddisfatti, dunque, tutti i rappresentanti delle istituzioni, fra cui anche il Presidente della Provincia Filippo Penati “per le sue dimensioni l’Expo 2015 porterà vantaggi non solo a Milano, ma al Paese e all’Europa intera” e Roberto Formigoni, che ha garantito il massimo impegno a livello di relazioni internazionali per il successo definitivo, il 31 marzo prossimo, con il voto a favore dell’Assemblea Generale del Bie, “anche se non bisogna illudersi anzitempo – ha commentato – voteranno infatti 112 ministri degli Esteri, speriamo non si facciano condizionare dalla geopolitica”.

Se dunque la sfida con la città di Smirne non è ancora del tutto vinta, la bella impressione suscitata nei commissari europei fa già guardare oltre e in particolare alla cerimonia di apertura dell’expo milanese, in linea con quelle organizzate per le Olimpiadi e per la quale il comitato promotore ha già stanziato una cifra stratosferica: 20 milioni di euro, tutti coperti da sponsor e introiti da diritti televisivi.

Un’ultima notizia per il popolo del web: è già on-line, all’indirizzo http://www.arpanet.it/, il video realizzato dal comitato promotore. Dotato di una particolare tecnologia cinematica , consente di esplorare la rinnovata Milano del 2015. Cosa aspettate allora? Collegatevi subito e… buona visione a tutti!

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.