Milano, serate horror tra musica e sport

Da questa sera una "no-stop" di eventi, dal centro alla periferia, per il lungo ponte di Ognissanti

Tempo di streghe e di vampiri, di zombie e mummie. Tempo di capodanni celtici e di rituali lefeburiani. Tempo di zucche (piene o vuote, a seconda dei gusti), ma anche di feste e tanto tanto divertimento.

Se anche all’ombra della Madonnina il dibattito fra “pro” e “contro” Halloween impazza da giorni, quel che è certo è che i principali locali cittadini si presentano al ponte di Ognissanti con un ricchissimo calendario di appuntamenti. E non solo per tutti gli amanti dell’horror più o meno trasgressivo, ma anche per chi, nel prossimo weekend, vorrà lasciarsi distrarre da qualche ora di sport, musica e spettacolo.

Fra gli eventi più “spaventosi”, si comincia questa sera, mercoledì 31 ottobre,  alle 20 al Legend 54 di viale Fulvio Testi (ingresso gratuito) con “Notte infernale”, fra scenografie horror e le mitiche Harley-Davidson del club motociclistico “Hell’s Angels”.
Lo staff del Gasoline organizza “Cathedral-Fluo – It’s Halloween!”, primo Myspace party dedicato all’arte multimediale a 360° all’ex spazio Medina. Alle 21 appuntamento all’Atelier Gluck (via Cristoforo Gluck) con “Classic Halloween”, serata-concerto dedicata ai grandi mostri che abitano la letteratura gotica e l’opera lirica.
All’Ondanomala (via Lampugnano, zona San Siro) una serata tributo al film “Eyes Wide Shut” con abito scuro e una parola d’ordine per entrare: Fidelio. Ai primi 400 ospiti mantello nero e maschera dorata in omaggio per una festa dove tutti sono vestiti uguali. Una notte “a tutta salsa” al Crazy Jungle (via Cavriana 26, zona Forlanini), con Fernando Sosa e Jessica Patella ad aprire le danze e, dalle 20, la “cena delle streghe”.

Spazio alle “streghe-fotomodelle” al Café Atlantique (viale Umbria, 42), al ritmo della musica dei dj’s Davide Povia e vice.

Fra gli altri appuntamenti del lungo ponte meneghino, impossibile non citare l’attesissimo “B-Day” di Antonio Cornacchione (dal 2 al 4 al Teatro Smeraldo, piazza XXV Aprile), nuovo show e nuovo capitolo della saga “Povero Silvio”, esteso questa volta alla parodia  ironica e dissacrante di altre due “B” della scena politica: Bossi e Brambilla (nel senso, ovvio, di Michela Vittoria).

Un artistico excursus sui temi  dell’amore, della fedeltà e del suo contrario quello che andrà in scena venerdì 2 (ore 20) alla Scala con la prima della mozartiana “Così fan tutte”, allestimento diretto da Ottavio Dantone per la regia di Michael Hampe, scene e costumi di Mauro Pagano.

Per gli amanti dello sport da non perdere, oltre agli appuntamenti di campionato dei vari team locali, da non perdere il Grand Prix di Ginnastica sabato 3 novembre al Datch Forum, con Jury Chechi in veste di presentatore e con atleti del calibro di Vanessa Ferrari e Igor Cassina.

 

 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.