Mondiali, ultimatum dell’Unione ciclistica

Quindici giorni, da domani 22 ottobre, per risolvere il mancato accordo sull'ippodromo. La decisione comunicata dopo un summit

Mondiali di Ciclismo senza "Bettole"? E’ un problema che il comitato organizzatore deve risolvere. Avrà quindici giorni di tempo per farlo.
E’ quello che ha comunicato ieri, sabato 20 ottobre, l’Uci, l’Unione ciclistica internazionale, dopo un incontro 
al Grand Hotel di Como. Il summit si è tenuto tra le delegazioni dell’Unione Ciclistica Internazionale e il Comitato Organizzatore dei Campionati del Mondo di ciclismo su strada Varese 2008.
All’ordine del giorno la mancata sottoscrizione del protocollo d’intesa che avrebbe dovuto confermare la disponibilità dell’ippodromo "Le Bettole" di Varese come sede centrale delle gare iridate in programma dal 23 al 28 settembre 2008. Le delegazioni erano composte da Vittorio Adorni, Dieter Schellenberg, Philippe Chevallier per l’UCI, e da Amedeo Colombo, Renzo Oldani, Gabriele Sola e Pier Gino per il Comitato Organizzatore.
L’incontro, che si è protratto per un’ora, ha permesso agli organizzatori di illustrare alla federazione mondiale i termini della vicenda.
L’UCI ha preannunciato per lunedì 22 ottobre l’invio di una comunicazione ufficiale in cui richiederà, entro 15 giorni, al Comitato Organizzatore ed a tutti gli enti coinvolti l’effettiva disponibilità a garantire le condizioni organizzative che furono oggetto del dossier di candidatura, incluso ovviamente l’utilizzo dell’ippodromo
Scaduto il termine dei 15 giorni, l’UCI ed il Comitato Organizzatore concorderanno una conclusione definitiva rispetto all’effettiva organizzazione dei Mondiali di ciclismo 2008 in Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.