Multe ai cittadini, sotto sequestro i semafori di segrate

Gli apparecchi modificati per ridurre i tempi del giallo

Per chi impegna un incrocio con il semaforo rosso sono previsti 157,60 euro di multa e la decurtazione di 6 punti dalla patente. Spiacevole per l’automobilista multato, ancor di più per l’automobilista pizzicato perché il semaforo era truccato. E’ successo a Segrate dove la Guardia di Finanza ha posto sotto sequestro alcuni apparecchi di regolazione dei semafori. I tempi del giallo risultavano eccessivamente corti, la visibilità dei semafori inadeguata e le multe troppo numerose.
Le indagini nascono dall’esposto di un legale in rappresentanza dei cittadini multati. Dopo l’inasprimento delle pene previste dal nuovo codice della strada la cittadinanza è molto più attenta alle irregolarità degli impianti semaforici, alla stessa redazione di varesenews sono pervenute alcune lettere per segnalare tali malfunzionamenti. Sul caso di Segrate la magistratura ipotizza il reato di abuso d’ufficio e falso materiale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.