Municipalizzate: “L’inchiesta è nata da alcuni esposti”

Grigo: nessun indagato ma verifiche in corso a largo raggio

La procura indaga sulle municipalizzate. Lo conferma il procuratore capo Maurizio Grigo, una serie di verifiche a tutto tondo, aprire da Aspem e dalla nomina di direttore generale di un ex assessore leghista,Fabio Fidanza  a Varese Risorse, società di Aspem spa che si occupa di teleriscaldamento. Una nomina che suscitò polemiche roventi per la cifra dell’ingaggi, 120mila euro. L’inchiesta è affidata al pm Agostino Abate, non ha alcun indagato, ma parte da una acquisizione di verbali e documenti anche su altre vicende della complicata vita delle municipalizzate varesine, su cui però la Procura intende mantenere riserbo. "Ci sono diversi esposti – ha detto il procuratore capo Grigo". Tra i documenti analizzati dai magistrati anche una denuncia del sindaco all’epoca della polemica sulla nomina di Fidanza.

Sullo sfondo c’è la “guerra delle municipalizzate” che tenne con il fiato sospeso Varese lo scorso marzo. La giunta varesina vacillò e rischiò di cadere in pezzi per una questione di nomine e posti di potere. Tutto cominciò con un’inchiesta giornalistica che metteva alla berlina la nomina di Fabio Fidanza e che ebbe anche strascichi giudiziari che potrebbero essere oggetto di attenzione da parte della Procura. Ma la vicenda generò polemiche a cascata sull’occupazione leghista delle poltrone varesine. Da lì alla guerra politica il passo fu breve e nel giro di qualche settimana l’Udc chiese una verifica sulle società pubbliche. A questa si aggiunse uno scontro tra la Lega varesina e i forzisti di Gallarate sui tempi dell’aggregazione delle municipalizzate, nella holding provinciale Prealpi Servizi. Gallarate premeva, ma Varese fece resistenza. In quel contesto, il sindaco Fontana venne accusato dal sindaco di Gallarate Mucci di non volere più l’aggregazione. Fontana rispose in consiglio comunale criticando apertamente la proliferazione di società miste, pubblico private, delle aziende pubbliche gallaratesi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.