Muore cadendo dal treno in corsa

La Polfer ha ricostruito l’accaduto grazie alle telecamere della stazione: l’uomo caduto mentre tentava di salire sul treno in corsa. Ripristinata la circolazione lungo i binari

Ha tentato di risalire sul treno in corsa ma non ce l’ha fatta. Una caduta fatale per Roberto Moroni, saronnese, capotreno di 37 anni delle Ferrovie Nord che ha perso la vita alle 7 di oggi, 10 ottobre, mentre era intento a risalire sul treno che portava i pendolari a Saronno. La Polfer, (Polizia ferroviaria) del capoluogo lombardo è riuscita a risalire alla dinamica del decesso – già dalla mattinata era stata esclusa la matrice dolosa del fattoanche grazie alle telecamere presenti nella stazione. Non si è quindi trattato di un investimento, come si credeva nell’immediatezza del fatto, quanto di una caduta sulla sede ferroviaria. Secondo quanto ricostruito dalla Polfer di Milano il capotreno, dopo la chiusura delle porte del convoglio e la partenza del treno da Novate Milanese, è rimasto a terra. A quel punto, il trentasettenne si è aggrappato ad un maniglione nell’intento di aprire le porte con una “chiave quadro”. E’ in questo frangente che, nel tentativo di risalire sulla vettura in corsa, il ferroviere avrebbe perso l’equilibrio, cadendo sulla massicciata e battendo la testa contro una "traversa di limite" in legno.
Il treno aveva già percorso circa 700 metri in direzione nord quando l’uomo è caduto. Dopo pochi minuti il convoglio è entrato in stazione, a Bollate Centro. E’ stato in questo momento, sempre secondo quanto hanno ricostruito gli investigatori della Polfer, che il macchinista del treno si è accorto che il collega non rispondeva al cellulare. Nel frattempo, un treno che viaggiava in senso inverso, aveva notato il corpo inanimato del ferroviere sui binari. Sul posto sono subito intervenuti i soccorsi. Ma all’arrivo dei sanitari del 118 i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.
La circolazione sulla linea è rimasta a lungo congestionata con la soppressione di treni. Sempre dalla polfer comunicano che il binario dove è avvenuta la sciagura e quello attiguo sono stati resi transitabili attorno alle 12.30.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.