«No a stipendi più alti per la Giunta»

Dopo la sentenza del Tar che invalida il risultato elettorale, il Centrosinistra passa all’attacco con una serie di richieste in attesa del giudizio del Consiglio di Stato

Nessuna decisione sullo svincolo, ricolsero il conflitto di interessi del vicesindaco e bloccare l’aumento degli stipendi di sindaco e assessori. Il Centrosinistra di Uboldo, forte della sentenza del Tar che invalida il risultato elettorale che ha portato alla vittoria della lista civica Uboldo al centro guidata da Lorenzo Guzzetti, passa all’attacco. I rappresentanti della passata amministrazione, esclusi dalle elezioni per una errore nella presentazione della domanda, elencano una serie di punti, consapevoli che in caso “Uboldo al centro” voglia fare ricorso al consiglio di Stato, devono essere attuati «per una corretta amministrazione della città».

Ed ecco quindi le richieste del Centrosinistra: «La  Giunta  deve sospendere la  decisione, assunta il  27 settembre in  Consiglio Comunale, di aumentare gli stipendi di assessori e sindaco – spiegano dalla lista -. Ricordiamo che i nostri amministratori se li erano invece autoridotti. Inoltre non  si  devono prendere decisioni che rendano irreversibile l’accettazione dello svincolo “Saronno Sud” sul territorio di Uboldo».

Altre richieste riguardano proprio le scelte politiche prese nell’ultimo periodo: «Il Sindaco pro-tempore Guzzetti – prosegue il Centrosinistra – deve assumere provvedimenti trasparenti e pubblici atti a rimediare al potenziale conflitto di interessi del proprio assessore alla Urbanistica – Vicesindaco. Inoltre si deve dare immediato avvio al cantiere della nuova palestra scolastica, che il Sindaco  Guzzetti e la sua Giunta hanno bloccato quasi 5 mesi fa senza ragionevoli motivazioni. Si deve poi aprire la pista ciclo-pedonale dalla via Lazzaretto al parco comunale, fondamentale arteria ciclabile nord-sud che per ragioni inspiegabili sul piano tecnico e giuridico  rimane a tutt’oggi chiusa, nonostante le richieste di genitori e cittadini. Evitare inoltre manomissioni del PGT e decisioni in materia urbanistica capaci di compromettere la crescita naturale del paese».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.