«No ai “phone center” nel centro storico»

Nuove norme per i nuovi insediamenti commerciali in città. Divieto per i punti di telefonia internazionale: «Attività non all’altezza della nuova qualità del centro»

No ai “phone center” nel centro storico. E non sono benvisti nemmeno i kebab e i fast food in generale. «Attività non all’altezza della nuova qualità del centro». È deciso il primo cittadino Stefano Candiani ad adottare una nuova politica per gli insediamenti commerciali del centro città, dove si sta effettuando in queste settimane lo studio del progetto di riqualificazione, che dovrebbe poi essere attuato già nel 2008.

La decisione di regolamentare gli insediamenti commerciali è comunque già stata adottata nel consiglio comunale di venerdì scorso, con l’approvazione delle nuove regole per negozi e affini. Infatti, oltre a vietare a banche e assicurazioni di occupare un lato strada di non più di 10 metri (due vetrine), vi è anche il divieto di insediamento di “phone center”, negozi di telefonia internazionale utilizzati soprattutto da cittadini di origine straniera, in centro storico.

«C’è un brutto esempio di “phone center” in corso Matteotti – spiega Candiani – e abbiamo continue lamentele da residenti e commercianti per schiamazzi e disordini a tutte le ore. Non vogliamo che succeda anche nel centro storico che stiamo riqualificando con fatica». 
«Non possiamo permetterci il lusso di lasciare che si inseriscano nel nuovo centro queste attività – prosegue il primo cittadino -. Attività che non sono all’altezza della nova idea di centro che stiamo realizzando. Il livello di qualità dei negozi sarà sicuramente medio alto con un’offerta qualificata».

Candiani, inoltre, spiega meglio il proprio pensiero. «Personalmente non vedo bene nel nuovo centro nemmeno i fast food, o i kebab, anche se per queste categorie non c’è alcuna norma che ne vieta l’insediamento, come invece abbiamo fatto per i “phone center”. Però è come mettere un negozio di mutande davanti alla chiesa, sarebbe appropriato? Non lo è nemmeno un kebab in centro storico. Il suo ambiente è più vicino a quello di un centro commerciale».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.