Non risponde al citofono, i ladri entrano in casa

Tre pluripregiudicati cercano di introdursi in una villetta, credendola vuota, ma una ragazza dà l'allarme e la polizia li arresta

Movimentata cattura di tre ladri questa mattina, 3 ottobre, a Busto Arsizio. Intorno alle ore 10 in via XX Settembre gli agenti della Volante di Polizia hanno arrestato in flagranza tre nomadi N. L., 27 anni, D. E., 38enne e C. F., 34 anni, tutti pregiudicati, responsabili in concorso tra loro di un tentato furto aggravato in una villetta di via Ca’ Bianca.

N. L. e D. E. avevano suonato il citofono dell’abitazione per accerare dell’eventuale presenza di persone in casa. All’interno della villetta si trovava una ragazza, che non riconoscendo i due e trovandosi sola in casa si è ben guardata dal rispondere. A quel punto i due ladri, pensando di avere strada libera, hanno forzato il cancello di ingresso, penetrando in giardino e da lì rompendo il vetro di una finestra al piano terra.
La giovane ha subito chiamato il 113, segnalando puntualmente caratteristiche fisiche e abbigliamento dei ladri. La Volante è arrivata in un lampo, riuscendo a bloccare i ladri in fuga prima che potessero far perdere le loro tracce a bordo di una Audi 3 condotta da C. F., il "palo" della banda che li aveva caricati in via XX Settembre.

L’auto, sequestrata, è risultata intestata a una donna, B. E., 30enne convivente del conducente, anche lei pluripregiudicata per reati contro il patrimonio. Sequestrato anche uno “scanner” trovato in possesso dei malfattori ed usato per intercettare le comunicazioni radio delle forze di Polizia.
I ladri, come si è rapidamente accertato, provenivano tutti dal Piemonte; la polizia ritiene che
facciano parte di una più ampia banda dedita ai furti in ville ed appartamenti nel Nord Italia.
Dopo essere stati fotosegnalati, i tre nomadi sono stati condotti al carcere cittadino di via per Cassano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.