Notti bianche: Varese e Como fanno scuola in Inghilterra

Importanti città inglesi stanno organizzando iniziative sul modello di quelle lombarde a partire dalla grafica pubblicitaria

Birmingham e Leeds come Como e Varese. Una soddisfazione non da poco per quanti hanno creduto nell’iniziativa delle notti bianche nei capoluogo lombardi. Gli inglesi hanno studiato per settimane la costruzione degli eventi delle due città e dopo una serie di incontri bilaterali con gli italiani hanno importato in patria il modello visto sul campo all’ombra delle prealpi. Persino il logo del nuovo circuito di notti bianche english richiama nella grafica e nell’idea di fondo quelli di Como e Varese, sfondo blu, luna in cielo e in bianco il disegno dei principali monumenti della città, Guardate Birmingham, you know?
"Un successo che testimonia la bontà di un lavoro di squadra importante, – è il commento di Marcello Vitella della Consel, dopo la visione del logo della manifestazione inglese che ricalca esattamente quello comasco e varesino. – Le amministrazioni delle città britanniche erano e sono preoccupate degli effetti possibili delle notti bianche, ma dopo aver visto i risultati di Como hanno deciso di procedere e così venerdì daranno il via a un’iniziativa che riprende le nostre".

Galleria fotografica

I tre manifesti delle notti bianche 3 di 3

La visita di giugno degli amministratori delle città inglesi a Como era stata organizzata dall’ATCM, Association of Town Center Management, associazione nazionale che funge di punto di riferimento e da guida per gli oltre 500 manager di centro città inglesi, in collaborazione AGeCC, associazione gestione centro città italiana, che si propone come punto di riferimento per chi si occupa di centro città.

 
L’ATCM ha portato la sua delegazione con l’obiettivo di far conoscere dal vivo ai gestori di centro città delle città inglesi, irlandesi e scozzesi di Belfast, Birmingham, Leeds, Liverpool, Manchester, Nottingham e Sheffield la notte bianca di como per caprine funzionamento, gestione, organizzazione e risultati, onde promuovere l’evento a livello nazionale nel regno unito.  Nella prossima primavera, 9 città inglesi seguendo l’esempio di Como, partiranno con un prima loro ‘notte bianca’.  La città di Leeds, che ha già attivato una propria notte bianca da 3 anni, ma ha comunque tratto ispirazione dalla notte comasca, ha in programma la propria ‘light night’ per il 12 ottobre.
In quell’occasione i delegati ATCM incontreranno i rappresentanti della città di Leeds, un rappresentante del Comune di Como e un rappresentante di Consel Divisione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 ottobre 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I tre manifesti delle notti bianche 3 di 3

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.