Nuovo sciopero contro il piano Alitalia

Le segreterie regionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uil trasporti, Ugl e Sdl hanno deciso di incrociare le braccia per 24 ore lunedì 26 novembre

Sindacati del trasporto aereo della Regione Lombardia ancora sul piede di guerra. Al termine di un incontro intersindacale tra Filt Cgil, Fit Cisl, Uil trasporti, Ugl e Sdl le organizzazioni, ribadendo la necessità di una politica non corporativa e settoriale per il trasporto aereo, hanno proclamato uno sciopero generale regionale del trasporto aereo di 24 ore per il giorno lunedì 26 novembre contro il piano Alitalia che prevede il trasferimento di 150 voli da Malpensa a Fiumicino. È stata auspicata l’attivazione del tavolo interistituzionale per Milano con all’ordine del giorno le modalità di privatizzazione di Alitalia. I sindacati hanno inoltre indetto una mobilitazione straordinaria attraverso la convocazione di riunioni di reparto sia a Malpensa che a Linate per sensibilizzare i lavoratori circa i motivi dello sciopero di 24 ore. Infine le organizzazioni sindacali hanno richiesto un incontro con Sea (società che gestisce gli scali milanesi) e si sono rese disponibili per un confronto con le segreterie nazionali, che la scorsa settimana avevano preso una posizione nettamente diversa nei confronti del piano Alitalia in un incontro con il Governo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.