“Per Angioletto solo i soliti noti”

Un commento a latere del presidio antifascista di martedì sera

Riceviamo e pubblichiamo

Egregio direttore,

chissà perchè mi ero immaginata che dopo il vile oltraggio nei confronti di Angioletto Castiglioni, tutte le forze politiche democratiche, le associazioni, le persone comuni si trovassero in piazza per ribadire che Busto non vuole neo-nazisti fra i suoi frequentatori.
Mi sembrava un gesto logico, un segnale forte da parte di una città che ha ricevuto una medaglia, mi pareva una normale reazione di cittadini indignati e feriti.
Invece è stato organizzato un presidio a cui hanno partecipato i soliti noti, in termini numerici 1/1500 degli abitanti.
Credo non sia necessario aggiungere commenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.