Periti industriali, i 60 anni del “mestiere invisibile”

Cominciano il 12 ottobre

"Una Ferrari senza periti industriali non sarebbe la Ferrari che conosciamo" Il presidente del collegio dei Periti industriali di Varese, Giorgio Tilli (a sinistra nella foto), Non dimentica quello che il presidente di Confindustria Luca Cordero di Montezemolo ha detto un paio di anni fa proprio qui a Varese. non se lo dimentica soprattutto mentre spiega  i festeggiamenti per i sessant’anni dalla fondazione del collegio dei periti industriali, una professione "che si vede poco perchè mimetizzata nella società" ma che è "il raccordo tra la grande ingegneria e la società. Una funzione importante, che troppo spesso è poco conosciuta o valutata, ma che vede impegnati molti professionisti anche in questa provincia.

Ed è forse per questo che i festeggiamenti per i sessant’anni del collegio, che cadono quest’anno, fanno trasparire un esibizione di orgoglio a cui i Periti non ci hanno abituati: festeggiamenti che dureranno più i un mese, con quattro iniziative tra loro molto diverse, e che partiranno da Assisi. "Un luogo simbolo, delle nostre radici – sottolinea Gilli – anche la nostra organizzazione è nata con la pace (più precisamente, appena finita la seconda guerra mondiale e appena siglato il trattato di pace, ndr) e arriva da lontano".

Ad Assisi, il 12 e il 13 ottobre avverrà la consegna di Cavalieri per la pace ai presidenti dei vari collegi d’Italia, in un evento che durerà due giorni. Il 19 ottobre invece, le riflessioni si sposteranno a Varese, all’università dell’Insubria, dove si svolgerà il convegno "L’ambiente e il territorio" che vedrà studiosi, istituzioni e responsabili di casi praciti ragionare sulla nuova sostenibilità ambientale.

Il 26 ottobre le riflessioni si sposteranno all’università Cattaneo – Liuc di Castellanza dove l’argomento del convegno sarà "L’aumento della qualità della progettazione per accrescere la compatibilità  del sistema Italia e del benessere sociale", che affonrterà l’argomento etico e di ricerca della qualità nella realizzazione di prodotti e case.

A novembre invece le celebrazioni si conentreranno nel weekend del 22-23. Il 22 è previsto un concerto all’università dell’Insubria, esibito da tre filarmoniche della provincia. Il 23 invece si svolgerà l’ultimo incontro del sessantesimo alla sala Ascom di via Valle Venosta 4 a Varese.Dopo il dibattito sul futuro della professione, dal titolo "Il perito industriale: futuro diplomato ingegnere?", che vedrà la partecipazione anche di uno degli onorevoli che ha presentato la riforma di legge, Pierluigi Mantini,  e del componente della commissione ambiente e territorio della Camera che la sta vagliando Aurelio Salvatore Misiti, ci sarà la consegna  degli attestati ai Periti varesini con più di trent’anni di iscrizione al collegio e la premiazione al concorso tra istituti tecnici industriali della provincia di Varese, il cui tema era "la sostenibilità"

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.