Poste Italiane vuole l’ufficio postale di Abbiate

Sopralluogo dei dirigenti nella sede proposta dal Comune dopo la provocazione del sindaco di rivolgersi agli svizzeri

Dalle Poste Italiane stop alle poste svizzere: «All’ufficio di Abbiate Guazzone ci pensiamo noi». La polemica su una ipotetica dismissione dell’ufficio nella frazione di Tradate, di cui più volte il sindaco Stefano Candiani ha chiesto un potenziamento, fino ad arrivare alla minaccia di inizio settimana di rivolgersi alle Poste Svizzere se la situazione non fosse cambiata.

«Lunedì 15 ottobre Poste Italiane ha proceduto alla effettuazione di un sopralluogo presso il sito indicato dal Comune come nuova possibile sede dell’ufficio postale di Abbiate Guazzone – spiegano da Poste Italiane -. Le caratteristiche del locale appaiono confacenti alle esigenze di realizzazione del nuovo ufficio postale, pertanto si darà corso ad ulteriori contatti operativi con le competenti strutture comunali. Poste Italiane intende mantenere il presidio territoriale costituito dall’ufficio postale di Abbiate Guazzone e ha come primo obiettivo il miglioramento della qualità dei servizi che si realizza anche attraverso la modernizzazione degli uffici postali».

«Nel caso specifico, infatti, sono previsti lavori di completo rifacimento da realizzare secondo il modello architettonico lay out con le tecnologie più avanzate e gli arredamenti di ultima concezione – concludono le Poste Italiane -. Da sempre la capillarità e la vicinanza ai cittadini rappresentano valori fondamentali della strategia di Poste Italiane con un’offerta completa di prodotti e servizi che siano adeguati agli standard di qualità e di efficienza attesi dai propri clienti».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.