Primarie, successo anche a Busto con 1674 voti

«Meglio delle più rosee previsioni» per il segretario DS D'Adda

Alla sede dei Democratici di Sinistra in viale Repubblica, quartier generale del nascente Partito Democratico a Busto Arsizio, saltano i tappi delle boittiglie di spumante: le primarie sono state un successo. Con 1674 votanti la soddisfazione degli organizzatori è legittima: mille voti erano considerati la "quota salvezza",1500 la soglia oltre la quale si poteva parlare di obiettivo centrato. E a quota 1674 l’aria è quantomai tonificante. «Un risultato al di là delle più rosee aspettative» dichiara felice Erica D’Adda, segretario cittadino DS, a scrutinio ultimato, mente ci si prepara a trasportre a Varese le schede raccolte. «Il Partito Democratico si cofnerma forza principale del centrosinistra. Abbiamo avuto una risposta eccezionale degli elettori a livello nazionale, regionale e anche locale, benchè Busto sia zona non certo facile per noi». In tutti i seggi cittadini, sottolinea D’Adda, la partecipazione ha superato il 50% dei votanti alle primarie dell’Unione di due anni fa (che includevano tutte le forze del centrosinistra), con punte del 70%. «Ci sono state code ai seggi per l’afflusso di votanti» riferisce D’Adda, «gestite grazie ai circa cinquanta volontari che hanno aiutato in questa giornata. I cittadini hanno voluto dare risposta alla necessità di ridurre la frammentazione della politica».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.