Pubblico impiego in sciopero, sospesi alcuni servizi della scuola

CGIL – CISL – UIL hanno indetto uno sciopero generale del pubblico impiego per venerdì 26 ottobre 2007 contro alcuni contenuti della Finanziaria

Le organizzazioni sindacali  CGIL – CISL – UIL hanno indetto uno sciopero generale del pubblico impiego per il giorno venerdì 26 ottobre 2007 per protestare contro alcuni dei contenuti della Finanziaria predisposta dal Governo per il 2008 che non prevede le risorse per finanziare il rinnovo del CCNL 2008-2009 dei dipendenti pubblici.

A tal proposito il Comune di Varese  informa che, a causa dello sciopero generale di domani, venerdì 26 ottobre, saranno sospesi alcuni servizi nelle scuole cittadine.

Nel dettaglio:
asili nido: tutti aperti e funzionanti regolarmente ad eccezione di quello di viale Aguggiari (funzionanti due saloni per due gruppi, ore 73.30-13.15)
scuole per l’infanzia: Avigno chiusa; Bizzozero una sola sezione aperta (senza prescuola, funziona invece il doposcuola solo per la sezione aperta); San Fermo, quattro sezioni aperte dalle 7.30 alle 18; Don Milani: tre sezioni aperte, aperto il prescuola ma non il doposcuola.
scuole elementari
sospensione servizio prescuola: elementari Cairoli, Locatelli, Parini, Garibaldi
sospensione refezione: elementari Locatelli, Parini e Garibaldi
sospensione doposcuola: elementari Garibaldi e Locatelli

Sabato 27 ottobre invece scenderà in piazza a Roma con uno sciopero generale il personale della scuola pubblica.
Alla fine del corteo, che da da piazza Bocca della verita arriverà a piazza Navona, interverranno Enrico Panini, segretario Generale Flc Cgil, Paolo Pirani, segretario Confederale Uil, Raffaele Bonanni, segretario Generale Cisl.
Lo sciopero rivendica una Finanziaria "equa e giusta" e "interventi fiscali a favore del lavoro dipendente, una netta inversione di tendenza a favore di organici del personale docente e Ata funzionali al diritto allo studio degli studenti e alla qualità dell’offerta formativa della scuola pubblica statale, scelte coerenti con gli impegni sottoscritti nell’Intesa sulla Conoscenza"

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.