Questione bar, Azione Giovani critica la Voce della Città

Dall'associazione un no secco al divieto di dehors sugli spazi a parcheggio e alla richiesta di chiusura alle 23 per i locali che lasciano clientela all'esterno

Riceviamo e pubblichiamo

Busto = Provvidenza. Non la divina, bensì inteso come istituto geriatrico! Sarebbe così riassumibile la recente linea politica della Voce della Citta.
 
Le ultime due proposte della lista civica sono preoccupanti sia dal lato economico, che dal lato sociale: vietare i tavolini adiacenti ai bar vuol dire creare le condizioni per cui un cliente si trovi meno ad agio nel locale, con conseguenti danni per il proprietario e per il cittadino che troverà sempre meno accoglienza negli esercizi bustocchi; per non parlare della proposta di serrata alle 23:00, inaccettabile!
 
Questa amministrazione si era posta come obiettivo di rendere Busto più viva e fino a ieri non si era fatto niente per fare ciò, oggi con queste assurde richieste si creano i presupposti per farla morire: un omicidio preterintenzionale!
 
"Sono convinto – commenta Matteo Sabba – che il consiglio comunale abbia fatto un grosso errore a votare il divieto di dehors e credo che la stragrande maggioranza dei consiglieri non faccia fatica ad ammetterlo. Ora mi auguro che oltre a rivedere quella decisione, ci si opponga alla delibera del consigliere Porfidio sulla chiusura dei locali alle ore 23 "
 
Come Azione Giovani siamo inorriditi da questa linea della Voce della Città, che prima d’ora non aveva mostrato una tale cecità nella politica cittadina e auspichiamo che l’amministrazione viri in maniera decisa su altre soluzioni.
 
"Capisco che la convivenza ravvicinata con alcuni locali non è facile, ma se ci sono stati episodi di delinquenza o maleducazione da parte della clientela, che hanno portato rumori e fastidi, – conclude Sabba – si può agire su altri livelli e non certo penalizzando gli esercenti, che già vivono un forte periodo di crisi data la spaventosa pressione fiscale".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.