Rapine in villa, si batte la “pista del ferro”

Ancora molti i particolari da chiarire: gli inquirenti stanno faticando per ricostruire l'identikit dei malviventi

Ancora da diradare la nebbia attorno alla rapina in villa di Rescaldina, dove fitte sono anche le indagini degli inquirenti, che nei prossimi giorni potrebbero portare a risultati per risolvere il caso. Dalla Procura di Busto Arsizio emergono per il momento pochi particolari in grado di fare luce sulla vicenda: anche le vittime dell’aggressione non hanno potuto aiutare gli inquirenti a tracciare identikit chiari degli aggressori, dal volto travisato.
La vicenda si complica tuttavia con il "colpo" di lunedì sera a Rescaldina, per molti versi analogo, solo che questa volta i banditi si sono allontanati con un consistente bottino in contanti. Non è automatico che si tratti della medesima banda, ma il sospetto c’è: il bersaglio era sempre un titolare di imprese attive nel riciclo di materiali ferrosi.
Sul fattaccio di Rescaldina ha competenza giurisdizionale il tribunale di Milano; se tuttavia si provasse in modo convincente che i reati sono stati compiuti da una medesima banda, l’inchiesta potrebbe essere unificata a Busto Arsizio nelle mani del pm Ditaranto – a meno che non emergano ulteriori precedenti reati di questo tipo, attribuibili ai medesimi individui ma compiuti in altre zone. Appare evidente, comunque, che gli autori dei due colpi devono avere varie conoscenze dell’ambiente prescelto. L’aumento del valore dei metalli negli ultimi anni ha portato, come emerge dalla cronaca, ad un’impennata di furti di questi materiali – e ultimamente anche ad aprire un nuovo fronte di attività criminale, come si è visto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.