Ruba portafogli dalle stanze dei ricoverati: arrestato

I carabinieri hanno bloccato un quarantunenne dopo le segnalazioni dei parenti dei degenti del Sant'Antonio Abate. Recuperati due portafogli e alcune centinaia di euro

Rubava i portafogli dai comodini dei degenti dell’ospedale di Gallarate. Lo hanno arrestato verso le 18 di ieri, domenica 28 ottobre, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Gallarate: O.G., classe 1966, residente a Laveno Mombello, domiciliato a Milano, disoccupato, pluripregiudicato è finito in manette per rapina impropria.

Nella serata di ieri il quarantunenne si è introdotto nell’Ospedale di Gallarate ed è entrato in alcune stanze dove sono ricoverati i malati in cerca di qualche facile bottino.

Arrivato nel reparto di chirurgia, ha approfittato di una stanza vuota con due borse lasciate temporaneamente incustodite dai parenti di un ricoverato. Dopo una rapida ispezione, il ladro ha preso due portafogli ed alcuni effetti personali, cercando poi di far perdere le proprie tracce. Sfortunatamente per lui però alcuni dei visitatori che si trovavano nelle immediate vicinanze lo hanno notato e così si sono avvicinati per chiedere spiegazioni. Il ladro ha dapprima farfugliato giustificazioni poco convincenti per poi tentare una fuga disperata, scagliandosi con violenza contro chiunque tentasse di fermarlo, causando anche lievi lesioni ad uno degli intervenuti. La pattuglia dei carabinieri, intervenuta sul posto pochissimi minuti dopo il furto, ha trovato il malvivente poco prima che riuscisse a lasciare l’ospedale, arrestandolo. I portafogli, con alcune centinaia di euro, sono stati restituiti ai legittimi proprietari: due signore erano ancora scosse dall’accaduto. Per l’arrestato si sono invece aperte le porte del carcere di Busto Arsizio, dove attende di comparire davanti al Giudice per le indagini preliminari.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.