Sabato anticancro in centro a Busto

Nel pomeriggio la manifestazione di Comune e LILT: bambini delle elementari in piazza con Memo Remigi per cantare una canzone contro il fumo

L’Amministrazione Comunale e la LILT ricordano l’appuntamento di domani in piazza S. Giovanni con la manifestazione contro il cancro: a partire dalle 15 i volontari della LILT offriranno dolci per sostenere le attività della sezione varesina, alle 16 circa i bambini delle elementari si ritroveranno per cantare con Memo Remigi la canzone “Basta Basta Sigaretta”, scritta da Alberto Testa e Antonio Martucci. Si tratta di una canzone-filastrocca in cui viene chiesto alle mamme e ai papà di non fumare più: “fa male anche a me”, ricorda il piccolo coro che accompagna il cantante milanese. La canzone si propone quindi di far riflettere su come sia più salutare avere aria nei polmoni che aspirare nicotina e anche sui danni del fumo passivo a cui spesso i bambini sono esposti in casa.

“Avevo scritto una canzoncina per lo Zecchino d’oro, intitolata “Papà non fumare”: la LILT ha voluto che la sviluppassi e l’adattassi alla campagna e ha stampato, con il patrocinio dei Ministeri della Salute e della Pubblica Istruzione, 250.000 cd distribuiti nelle elementari di tutta Italia” ha raccontato la settimana scorsa Memo Remigi durante la conferenza stampa di presentazione della manifestazione.

Alla festa parteciperanno le majorettes del Twirling di Sacconago. Ci sarà anche una vecchia carrozza trainata da cavalli per i bambini che vorranno provare l’ebbrezza di una passeggiata d’altri tempi.

Poi tutti in piazza S. Maria per l’accensione ufficiale delle luci rosa che già da qualche sera illuminano la cupola del santuario per ricordare a tutti l’importanza della prevenzione del cancro al seno.

L’iniziativa rientra nell’ambito della campagna “Nastro rosa”, che colorerà di rosa per tutto il mese di ottobre anche villa Recalcati a Varese e altri monumenti in Italia e nel mondo, come il castello Sforzesco a Milano, l’ Empire State Building a New York, le Cascate del Niagara, Opera House a Sidney.

La campagna prevede anche l’attivazione di ambulatori in tutta la provincia, (a Busto tel. 0331 623002)  dove le donne possono sottoporsi gratuitamente  ad una visita  specialistica. Anche la Pro Patria ha aderito all’iniziativa e il 1 novembre scenderà in campo con la pettorina della LILT.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.