Sciopero in vista, disagi per la raccolta dei rifiuti

In programma lunedì 22 ottobre. I comuni interessati sono Varese, Bisuschio, Casciago e Porto Ceresio.

Comunicazione resa ai sensi della legge 146/90 art.2, 6° comma.
Le Organizzazioni sindacali FP-CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI e FIADEL hanno proclamato uno sciopero nazionale per l’ intera giornata di lunedì 22 ottobre. I comuni interessati dallo sciopero sono Varese, Bisuschio, Casciago e Porto Ceresio. Lo sciopero dichiarato potrebbe, a seconda dei servizi previsti in ciascun comune per la giornata di lunedì, causare la mancata raccolta dei rifiuti e delle raccolte differenziate. Lo spazzamento in programma potrebbe non essere completato.

Verranno comunque garantiti i seguenti servizi:
raccolta e trasporto alle discariche di: rifiuti solidi urbani prodotti da ospedali e case di cura, utenze scolastiche, comunità, mercati grossisti ortofrutticoli pubblici e/o privati; siringhe, rifiuti tossici e nocivi; tutti i rifiuti oggetto di segnalazione dell’autorità sanitaria e/o di pubblica sicurezza.
I Centri Multiraccolta di Varese e di Bisuschio saranno normalmente operativi.
Invitiamo i Clienti a rimuovere dai luoghi e dalle aree pubbliche i sacchi che non venissero ritirati e i contenitori delle raccolte differenziate non vuotati o ritirati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.