Senza impronte non si entra, la rapina fallisce

Il nuovo sistema per accedere ad alcune filiali di banca funziona: i ladri costretti ad andarsene per ben due volte

In un solo giorno la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate è stata attaccata dai ladri due volte.
Nel pomeriggio del 30 ottobre una coppia di malviventi ha tentato di rapinare prima la filiale di Castellanza e poi quella di Cassano Magnago.
La banca nell’ultimo anno è stata oggetto di diverse rapine, che si sono concentrate in particolare sulla filiale di Castellanza, per questo la struttura ha deciso di installare all’ingresso delle filiali un nuovo dispositivo di sicurezza. Per entrare nei locali dell’istituto di credito, se non si è conosciuti, è necessario passare l’indice della mano su uno scanner di impronte digitali. Le impronte, in questo modo, in caso di rapina, possono essere messe a disposizione delle forze dell’ordine
 

La storia. Il 30 ottobre nel primo pomeriggio uno sconosciuto si è presentato alle porte della filiale di Castellanza. Voleva entrare senza lasciare l’impronta digitale del suo indice, cosa che si può fare tranquillamente a patto di mostrare un documento di identità personale. Al rifiuto di passare l’indice sullo scanner uno dei cassieri gli ha chiesto se cortesemente poteva mostrargli un documento di identità, e dato che anche questa richiesta è stata rifiutata non gli ha permesso di entrare in filiale. Lo sconosciuto si è allora allontanato e si è fermato a parlare nelle vicinanze della banca con un’altra persona.
A questo punto i dipendenti di Castellanza hanno allertato dell’accaduto i Carabinieri e la sede centrale della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, che ha provveduto a mettere in allarme tutte le altre filiali.
I due  visti a Castellanza hanno tentato di entrare successivamente a Cassano Magnago, ma anche qui non sono stati fatti entrare.
Le forze dell’ordine li stanno cercando per verificare l’accaduto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.