«Seprio Servizi, meno consiglieri ma l’ha voluto il Governo di centrosinistra»

La lista civica che governa la città, dopo i la sentenza del Tar che annulla il risultato elettorale, spiega la propria posizione

riceviamo e pubblichiamo

 

Ecco persa un’altra occasione per un bel tacere… La presa di posizione dell’Ulivo sulla Seprio Servizi merita una risposta attenta e puntuale. Se è pur vero che in campagna elettorale era stato promesso un ruolo nel Cda della Seprio alle minoranze occorre informare i cittadini che da allora qualcosa è cambiato infatti i componenti del Cda non sono più cinque ma tre.

Forse che il centro destra non mantiene gli impegni? Certo che no il loro governo ha deciso, con tutti i problemi che ci sono in Italia fra cui il disagio sociale il precariato e tutti gli altri temi tanto cari alla sinistra, di occuparsi del numero di consiglieri di amministrazione della Seprio di Tradate.

Per legge sono diventati 3 oplà. Si sa il motto racita sei occhi vedono meglio di dieci ….o forse era qualcos’altro?

La ragione è presto detta limitare i costi della politica. Che bello ma….non bastava porre un limite alla spesa indipendentemente dal numero dei consiglieri?

Troppo semplice troppo facile troppo onesto!

Sicchè nel paese avremo meno consiglieri di amministrazione, meno persone che controllano, quello che chiedono a noi gli amici dell’Ulivo, che però, non a Tradate ma altrove, ci giureremmo continueranno a prendere indennità stratosferiche se addirittura non maggiorate tanto la spesa resta invariata.  

Non sappiamo cosa deciderà il nostro sindaco sta di fatto che chi è fonte del suo mal pianga se stesso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.