Sessanta persone per le “porte aperte” della cardiologia

Soddisfatto il primario dell'IRCCS Maugeri per i risultati raggiunti in occasione della Giornata mondiale del cuore

«La partecipazione all’iniziativa per la Giornata mondiale sul cuore è stata soddisfacente – ha commentato il dottor Pedretti, primario dell’unità di cardiologia riabilitativa della IRRCS fondazione Maugeri –  con l’arrivo di una sessantina di persone sia agli incontri educazionali che alla rilevazione e discussione individuale del profilo di rischio cardiovascolare.  Gli incontri educazionali sono stati svolti con il tipico approccio multidisciplinare che caratterizza il nostro lavoro quotidiano, con presentazione di diapositive da parte di cardiologo, infermiere professionale, psicologo, dietista e terapista della riabilitazione. Alle presentazioni hanno fatto seguito domande da parte degli intervenuti, a dimostrazione dell’interesse che ognuno porta nei confronti di tutte le componenti della prevenzione delle malattie cardiovascolari.
Nel primo pomeriggio ci siamo resi disponibili ad una valutazione personalizzata del rischio cardiovascolare mediante la rilevazione di alcuni semplici ma essenziali parametri: pressione arteriosa, frequenza cardiaca, peso corporeo con calcolo del "body mass index", circonferenza addominale, saturazione di ossigeno arteriosa.  Dopo una discussione condotta con il singolo soggetto all’atto della rilevazione di ogni singolo parametro, ho poi provveduto a discutere personalmente con ogni persona il proprio profilo di rischio cardiovascolare e la ricaduta dei potenziali interventi terapeutici e del cambiamento dello stile di vita sul rischio globale cardiovascolare, utilizzando la carta del rischio cardiovascolare».
Soddisfazione quindi per l’interesse dimostrato dalle gente nei confronti di tale iniziativa, a testimonianza della insostituibilità della informazione e della educazione sanitaria nella lotta alle malattie cardiovascolari.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.