Somma Lombardo: Multipiano sì o multipiano no?

Sarà riattivato il 1 novembre il bando del project financing per il parcheggio dietro il municipio

Multipiano dietro il municipio di Somma Lombardo, ci sarà o non ci sarà? La risposta è “non si sa”: la stessa maggioranza non è sicura. Il discorso sull’eventuale mega parcheggio dietro palazzo Viani Visconti è ritornato nell’ultimo consiglio comunale. Il primo bando del project financing per realizzare questo progetto, infatti, è andato a vuoto, e ora l’amministrazione Colombo sta pensando di riattivarne un altro il 1 novembre. La stessa maggioranza, però, non è unita al suo interno e alcuni assessori non approvano l’idea. Deciso a portare avanti il progetto è l’assessore ai lavori pubblici Daniele Consonni: «Qualora non riuscissimo a costruire il multipiano, pazienza, ma ci adopereremo in tutti i modi- prosegue l’assessore- E’ nostra intenzione svuotare via Briante  e le vie limitrofe occupate dalle macchine dei cittadini che abitano nei palazzi del centro e non hanno garage, offrendo loro la possibilità di acquistare un posto macchina». Molto critica è la minoranza, che non condivide minimamente questa scelta. Spiega l’ex sindaco Claudio Brovelli: «Si avranno solo 40 parcheggi pubblici per i cittadini, tutti gli altri posti saranno venduti a privati. Non capisco perché il comune si debba preoccupare di fornire box a chi abita nei condomini in centro e non ha il garage. Tra poco, inoltre, saranno disponibili 150 posti macchina in piazza Visconti, con un percorso in sicurezza e illuminato». Dello stesso parere è anche Luigi Bollazzi, di “Insieme per difendere Somma”: «Abbiamo capito che il multpiano è fatto solo per vendere box, ma perché il comune si deve far carico degli appartamenti senza garage?». L’ex sindaco Brovelli poi invita a riflettere sul luogo della costruzione, vagliando con attenzione se la struttura dietro il comune sia davvero una scelta ottimale o non crei piuttosto ulteriori problemi di viabilità  e ingorghi. Sottolinea l’ex sindaco: «Abbiamo già visto le criticità legate ai cantieri aperti in contemporanea. Occorre valutare bene i disagi indotti da questo eventuale intervento». L’assessore ai lavori pubblici Daniele Consonni, però, esclude totalmente l’ipotesi portata avanti dal centrosinistra di un parcheggio in Largo Sant’Agnese: «Non ne farebbero uso». Alle osservazioni critiche dell’opposizione, il sindaco Guido Colombo risponde: «Sono disposto a ragionare sul multipiano. Non siamo il partito degli architetti che vogliono cementificare la città».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.