Studenti in piazza contro l’esame di riparazione

Sono circa quattrocento i giovani che si sono ritrovati questa mattina per protestare contro la riforma Fioroni

Quattrocento ragazzi scesi in piazza al grido "Comunisti vaffa….". Studenti delle superiori uniti contro quel governo che vuole rovinare loro le vacanze estive facendo tornare in auge il famigerato "esame di riparazione".
La manifestazione organizzata con un tam tam via sms è partita questa mattina, mercoledì 10 ottobre, da piazza Repubblica dove si sono riuniti i ragazzi che aderiscono al gruppo di Azione Giovani. Semideserta, invece, Piazza Monte Grappa dove si sarebbero dovuti ritrovare i ragazzi dell’area di sinistra. Intorno alle 9 in Piazza Repubblica c’erano circa 350 ragazzi; il gruppetto di trenta persone che si era trovato in Piazza Monte Grappa, invece, si è disperso quasi subito.
I ragazzi in corteo intorno alle 10 si sono trasferiti in via Copelli, sede del provveditorato, e la Polizia, che sta scortando i manifestanti, è stata costretta a chiudere la strada. Traffico rallentato e deviato nelle strade limitrofe.
Momenti di tensione si sono vissuti nella zona dei giardini di via Copelli, quando si sono verificati alcuni tafferugli subito placati dalle forze dell’ordine.

La manifestazione è terminata in piazza Repubblica attorno alle 11, dove il corteo ufficiale, quello più nutrito, organizzato da "Azione Studentesca" si è sciolto. Alcuni manifestanti si sono spostati in piazza Montegrappa dove si trovavano alcuni studenti vicini al centrosinistra. A isolare i due gruppi ancora polizia e carabinieri.
(seguono aggiornamenti)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.