Sui sentieri della Valle di Smeraldo

Da ottobre a maggio le passeggiate delle Guardie Ecologiche Volontarie insegnano la storia, la natura e i colori della Valcuvia

Alla scoperta della Valle di Smeraldo guidati dalle Gev. Così un antico viaggiatore, in viaggio dal nord Europa verso l’Italia, descrisse la Valcuvia colpito dall’intenso verde delle montagne. Le Guardie Ecologiche Volontarie della Comunità Montana della Valcuvia propongono un calendario di appuntamenti dall’autunno alla prossima primavera per mostrare ai partecipanti lo spettacolo della natura nel continuo mutare delle stagioni.

Il percorso di riferimento delle passeggiate è l‘Anulare Valcuviano, che si è arricchito di nuovi itinerari nella parte meridionale del territorio e nelle aree designate come Siti di Interesse Comunitario. Le passeggiate sono una preziosa occasione per ammirare il verde e la natura della valle, ma anche per scoprire castelli e fortificazioni militari testimoni della storia della Valcuvia.

La prossima passeggiata è un percorso classificato come escursionistico e per esperti. Domenica 28 ottobre il ritrovo è a Casere, frazione di Laveno Mombello, alle 9 del mattino, si sale sui Pizzoni di Laveno per ammirare il panorama sul Lago Maggiore e si prosegue poi per la Val Busseggia. Le altre due vette impegnative che concluderanno la stagione, il 25 maggio 2008, saranno il Monte Crocetta e il Monte Nudo con partenza da Cuvignone.

Gli itinerari si snodano sempre su sentiero e non è necessaria l’attrezzatura alpinistica, come corde o imbragature, tuttavia le gite sono classificate secondo vari livelli di preparazione fisica, le più semplici sono definite turistiche che hanno una media di percorrenza tre le 4 e le 5 ore e un tracciato sempre su fondo battuto. Itinerari di questo tipo sono il sentiero del Carreggio, alla scoperta delle vecchie strade della Valcuvia in programma per il 24 febbraio 2008, oppure sulle rive del fiume Bardello che propone un percorso naturalistico da Gavirate a Besozzo andata e ritorno per domenica 30 marzo. Domenica 27 aprile è la volta dell’anello Orino, Rocca, Castello Cabiaglio sulle tracce della Valcuvia dei castelli.

Le passeggiate intermedie hanno tempo di percorrenza variabili, ma hanno quasi sempre un fondo di sentiero. Il 25 novembre una passeggiata nella storia seguirà il tracciato lungo la ridotta di San Giuseppe per poi arrivare all’Alpe Cavoglio, mentre il 26 dicembre il CAI organizza un’escursione a Vararo con partenza da Laveno. Il 27 gennaio del nuovo anno l’itinerario parte da Duno verso l’Alpe Bisio per raggiungere poi Arcumeggia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.