Tagliabue e Bernardoni le new entry del consiglio comunale

Entrambi della Lega Nord sostituiranno Gianfranco Crosta e Livio Binachi, divenuti rispettivamente presidente e consigliere della Seprio Servizi

Due nuovi consiglieri per il conisglio comunale di Tradate. Entrambi della Lega nord sostituiranno Gainfranco Crosta e Livio Binachi, divenuti rispettivamente presidente e consigliere della Seprio Servizi. Le new entry sono Dario Tagliabue e Carlo Bernasconi, giovanissimi entrambi, sono I trent’anni, 25 il primo, 28 il secondo.
La surroga dei consiglieri avverrà nella seduta consigliare del 29 ottobre. Dario Tagliabue, ingegnere meccanico strutturista, e ricercatore persso il Politecnico di Milano, tradatese dalla nascita è cresciuto nella Sezione della Lega è stato sia consigliere di Facoltà presso la Facoltà industriale del Politecnico di Milano sia membro del direttivo di Sezione.
Carlo Bernardoni, laureato con 110 e Lode in informatica, programmatore per una delle più importanti aziende al mondo in campo informatico. Anche lui tradatese dalla nascita, è stato Coordinatore dei Giovani Padani di Tradate fino al 2005 ed attualmente è membro del direttivo cittadino.
«Do il benvenuto ai neo consiglieri, preparati e competenti, che conosco bene e stimo, assieme ai quali sono cresciuto politicamente nella Sezione della Lega Nord di Tradate – commenta il presidente del consiglio Fabio Tonazzo -. La Lega si conferma come la vera forza giovane, all’insegna del rinnovamento, al contrario di altre formazioni politiche che si propongono come nuove ma che non sono altro che minestre riscaldate».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.