Teatro alla Scala. US and Canada Tour 2007

Il Vice Presidente del Consiglio regionale Lucchini: “Il nostro sostegno a un grande evento culturale e di pace”

Il Consiglio regionale della Lombardia è tra le istituzioni che hanno voluto patrocinare e sostenere  la tournee della Scala in Canada e negli Stati Uniti: otto concerti in dieci giorni per celebrare i 25 anni della Filarmonica della Scala e i 50 anni dalla scomparsa del Maestro Arturo Toscanini, il primo direttore a portare l’Orchestra della Scala nel mondo come ambasciatrice della cultura italiana.

“Il nostro sostegno -ha detto il Vice Presidente del Consiglio regionale Enzo Lucchini- è stato indirizzato in modo particolare all’ultimo dei concerti, che si svolgerà al World Financial Center di New York il 14 ottobre con brani di Rossini, Verdi e Puccini, a evocare lo storico concerto della Scala del 1921 e a solennizzare un tributo alla città di New York a ricordo dei tragici fatti dell’11 settembre 2001. Si tratta di un evento culturale di grande significato e di importanza unica che siamo orgogliosi di patrocinare quale testimonianza di una rinnovata affermazione dei valori della pace e della democrazia”.

Domenica 14 ottobre a mezzogiorno la Filarmonica diretta da Riccardo Chailly dedicherà a New York un programma tutto italiano: nelle prime file, al Winter Garden del World Financial Center (imponente edificio le cui vetrate si affacciano sul grande cantiere di Ground Zero) siederanno le massime autorità cittadine. L’ingresso al concerto sarà libero, per poter coinvolgere tutti i newyorchesi.

La tournee della Scala, con l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e il sostegno delle istituzioni e di prestigiosi enti e aziende, è stata presentata questa mattina a Milano, al Teatro alla Scala, dal Sovrintendente Stephane Lissner, dal Maestro Riccardo Chailly, dai principali sponsor e dall’assessore regionale alle Culture Massimo Zanello.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.