Tenta rapina, varesino arrestato in pieno centro

Il fatto avvenuto sotto i portici di via Dandolo. L’uomo, fermato dalle volanti è stato ammanettato

Coltello alla mano fuori dalla gelateria, in pieno centro, tenta la rapina. Ma l’arrivo immediato della volante, che era nei paraggi, ha assicurato alla giustizia il malvivente. Un varesino di 28 anni, che ha tentato la rapina in quella più volte descritta come “terra di nessuno” in balìa degli immigrati clandestini – i giardinetti di via Dandolo – è così finito in carcere con la pesante accusa di tentata rapina aggravata e porto abusivo di coltello.
Il fatto è avvenuto nella serata di ieri, domenica 28 ottobre
. Erano circa le 21 e una coppia di giovani era da poco uscita da una gelateria nei portici della strada, a due passi dal Palazzo di Giustizia. In un battibaleno il ventottenne ha estratto il coltello intimando ai due di consegnare loro il portafogli e quanto avevano in tasca.
Ma qualcosa è andato storto: i due sono riusciti a dare l’allarme e una volante che era nei paraggi ha dopo qualche secondo imboccato la via Dandolo, raggiungendo il fuggitivo. L’uomo alla vista dei poliziotti ha opposto resistenza, tant’è che gli agenti hanno dovuto ammanettarlo. Ora si trova in carcere in attesa di giudizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.