Travolta da un tir muore 19enne

L’auto sulla quale viaggiava con degli amici si è ribaltata in autostrada, Mihaela è stata sbalzata fuori e poi investita dall’autocarro che non si è fermato

Stava tornando dal lavoro con gli amici. Poi l’incidente su quella doppia curva dell’autostrada A8 tra Castronno e Solbiate Arno, intorno all’1 della notte tra venerdì e sabato. Complice probabilmente l’asfalto bagnato, l’auto è uscita di strada, ribaltandosi: sbalzata fuori dal lunotto posteriore è poi stata investita da un autocarro. Mihaela Loredana Balaceanu, 19enne di origine rumena, si stava cambiando, forse per andare a divertirsi con gli amici, dopo aver lavorato come cameriera. Per questo non indossava le cinture di sicurezza.

Studentessa dell’istituto di istruzione superiore di Gavirate, Mihaela si guadagnava qualche soldo la sera in un bar. Due amici, una 21enne e un ragazzo di 17enne, erano andati a prenderla dopo il lavoro, forse per andare insieme da qualche parte. Poi la tragedia sull’autostrada, in direzione Milano. La vettura sulla quale viaggiavano è finita fuoristrada: Mihalea, che si trovava sui sedili posteriori intenta a cambiarsi d’abito, è stata sbalzata fuori dal lunotto. È atterrata nuovamente sulla carreggiata, dove è stata investita da un autocarro che passava proprio in quel momento e che non si è fermato per prestare soccorsi.

Per Mihaela non c’è stato nulla da fare. I soccorsi del 118, giunti prontamente sul posto, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Gli altri due ragazzi, entrambi di Besozzo, hanno riportato ferite non gravi: la 21enne traumi agli arti superiori, il 17enne un trauma cranico. Entrambi sono stati trasportati al Pronto Soccorso dell’ospedale di Varese. Sul posto anche gli uomini della Polizia Stradale che hanno chiuso l’autostrada per circa mezz’ora per consentire di effettuare i rilevamenti e prestare i soccorsi. Intanto sono in corso le ricerche per trovare l’autocarro.

Mihaela viveva con la madre e il fratello a Vergiate. A casa, però, gli uomini della Polizia stradale non hanno trovato nessuno, solo un cane in attesa del ritorno della padrona. Madre e fratello si trovano attualmente in Romania e la Polizia stradale ha provveduto a informare l’ambasciata.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.