Tre custodie cautelari per furti di rame

Le hanno eseguite i carabinieri del capoluogo Valtellinese. I malviventi agivano anche nel Varesotto

Tre ordinanze di custodia cautelare in carcere ad altrettanti pregiudicati accusati dell’ultima moda in materia di furti: la sottrazione di rame. Il fatto è avvenuto lo scorso 25 ottobre da parte dei militari del comando provinciale dei carabinieri di Sondrio che hanno notificato in carcere tre ordinanze disposte dal Gip su richiesta della Procura di Sondrio. L’attività è partita dai militari di Verbania, in collaborazione coi colleghi di Sondrio che ha permesso di individuare i responsabili di una serie di furti perpetrati nelle provincie di Varese, Novara, Vercelli, Bergamo, Brescia, Como, Verbania, Lecco e Sondrio tra l’ottobre 2006 e il maggio 2007. Obiettivo dei malviventi: autocarri, rame e acciaio. L’episodio che ha consentito l’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare è quello ascrivibile al furto di due autocarri alla ditta “Del Giorgio Lorenzo” di Samolaco (So) utilizzati per sottrarre 60 tonnellate di acciaio inox in nastri in località Gordona (So) alla “Tecnofar Spa”. Gli arrestati sono Simon Adzovic, 28 anni, il quarantacinquenne Ferid Hadzovic e Sasti Halilovic, classe 1979.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.