“Troppi schiamazzi fuori da certi locali”

Audio Porfidio precisa la portata della sua proposta di delibera in materia di limitazione dell'orario notturno dei locali che vendono cibi e bevande: "assolti" bar e pizzerie

Audio Porfidio, autore di una proposta di delibera recentemente depositata in Comune per limitare l’orario d’apertura notturno di vari locali in nome della quiete pubblica e del decoro, puntualizza la sua idea per evitare fraintendimenti ed equivoci, viste anche le proteste dei baristi. «Sia chiaro che non pretendo certo di chiudere ogni bar o locale alle 23. La misura che propongo andrebbe a interessare solo determinati locali dove si vendono alimentari ma gli acquirenti, invece di entrare, stazionano all’esterno: tipo certi take-away o certe panetterie che sfornano brioche a tarda ora» spiega Porfidio. «Il problema non è la loro attività in sè, ma il disagio causato ai residenti dei palazzi circostanti dal capannello di persone che si fermano a mangiare e bere all’aperto, soprattutto d’estate, spesso tra schiamazzi e comportamenti poco decorosi. E su questo aspetto ci sono arrivate negli ultimi mesi numerose segnalazioni da persone che vorrebbero poter riposare in pace per andare al lavoro il giorno dopo, e non trovarsi più un macello sulla porta di casa uscendo la mattina». Morale: i locali potrebbero tenere aperto la notte, anche se distribuiscono alimenti e bevande, purché possano ospitare la clientela all’interno, «come avviene in vari bar e pizzerie attivi fino a tardi». In caso contrario, coprifuoco alle 23 e tutti a nanna.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.