Un ambulatorio in alternativa al pronto soccorso

Partono il 31 ottobre in via sperimentale due ambulatori medici ad accesso libero per i casi meno gravi. I servizi, a Varese e Saronno, destinati ad alleggerire il lavoro del PS

Verrà aperto domani, mercoledì 31 ottobre, un ambulatorio a libero accesso. Si tratta di una prima concreta risposta all’esigenza di assistenza sanitaria del territorio. Più volte, durante le cicliche crisi del pronto soccorso di Varese, il primario Francesco Perlasca aveva lamentato una debolezza della rete di assistenza sul territorio. L’azienda sanitaria locale di Varese, nell’ambito dei progetti per incentivare l’offerta della rete, ha deciso di affidare a medici di continuità assistenziale ( un tempo guardia medica) la gestione di un ambulatorio a cui potranno rivolgersi quanti hanno bisogno di assistenza pur non trovandosi in condizioni gravi. Si tratta dei cosiddetti “codici bianchi” che spesso ingolfano il pronto soccorso proprio a causa della mancanza del proprio medico durante i fine settimana o nei giorni festivi.

Due saranno gli ambulatori che apriranno sperimentalmente sul territorio: “Abbiamo individuato a Varese e a Saronno i luoghi più critici – spiega il dottor Patrizio Frattini, responsabile del Dipartimento cure primarie dell’Asl – I medici che gestiranno l’ambulatorio non saranno gli stessi che si occuperanno del servizio di continuità assistenziale, ma saranno un’ulteriore risorsa”.

I due ambulatori saranno attivi nelle sedi di Continuità Assistenziale (ex Guardia medica) di

· Varese - Via Dunant 2

· Saronno - Via Marconi 5.

L’assistenza sarà garantita dalle 9 alle 12 nei giorni di

sabato

domenica

prefestivi

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.