Una giornata iridata

La macchina organizzativa dei Mondiali continua a correre, tra murales, visite straniere (la delegazione spagnola) e dolci del ciclista

Le notizie controverse arrivate nei giorni scorsi sull’annoso nodo organizzativo dell’ippodromo "Le Bettole" non ha frenato le molte iniziative in corso legate ai Mondiali di ciclismo.

Galleria fotografica

Una giornata mondiale 4 di 9

Detto in un articolo separato del nuovo kit iridato presentato dalla Confesercenti, la giornata di oggi (venerdì) 26 ottobre è stata ricca di altri incontri.
A Buguggiate nel primo pomeriggio è stato premiato Giovanni "Refreshink" Magnoli, l’autore del nuovo murale realizzato alle porte della cittadina che ha per tema proprio il ciclismo e in particolare Alfredo Binda e Luigi Ganna. Alla presenza del dg di Varese 2008 Gabriele Sola e del vicepresidente Renzo Oldani, il sindaco di Buguggiate Alessandro Vedani ha premiato l’artista piemontese e lo ha vestito con una delle ormai famose felpe con il marchio Mondiale.
In precedenza i dirigenti della società organizzatrice, capeggiati dal numero uno Amedeo Colombo, avevano accolto nella sede di viale Ippodromo una delegazione della Federciclo spagnola giunta in città per un sopralluogo a undici mesi esatti dalle corse.
Josè Vila Pereda, consigliere tecnico, Josè Luis Toledano, ufficio stampa, e Herminio Moreno, logistica, hanno visionato i percorsi iridati. «Quello riservato ai professionisti – ha spiegato il consigliere tecnico Vila Pereda – è molto più impegnativo di quanto appaia sulla carta». Le nazionali spagnole alloggeranno in uno dei moderni alberghi nella zona della Malpensa. A metà gennaio il c.t. degli spagnoli, Paco Anqtequera, verrà a Varese per una visione diretta del tracciato, probabilmente accompagnato da Freire e Flecha.

Infine, nel corso della serata, il mondiale sarà protagonista anche a tavola e più precisamente a Caidate di Sumirago. Il ristorante pizzeria Sasso d’oro ha infatti organizzato una cena (dalle 20) che vede tra le portate una serie di piatti tipici varesotti con grande attenzione ai salumi e al vino e soprattutto con un dessert molto particolare. Si tratta del "dolce del ciclista", realizzato con ingredienti adatti anche a tutti coloro, atleti e non, che hanno intolleranze alimentari.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 ottobre 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Una giornata mondiale 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.