Una guida dedicata ai Sacri Monti prealpini

I luoghi del Teatro Montano, fabbriche di spiritualità ed arte in un prezioso volume

Non una semplice guida ma uno strumento per conoscere i luoghi del Teatro Montano dei Sacri Monti e delle realtà vicine a queste importanti fabbriche di spiritualità, importante tappa all’interno del progetto che prevede il potenziamento della rete dei Sacri Monti.

Il volume a cura di Paolo Zanzi per la Fondazione Paolo VI è stato presentato nell’ambito dei festeggiamenti per i Quattrocento anni della Via Sacra, realizzato all’interno del progetto Interreg IIIA Svizzera – Italia, che ha visto il coinvolgimento della Regione Lombardia per la realizzazione della guida e di altre attività di promozione, della Regione Piemonte, per la realizzazione di un portale dei Sacri Monti e della Svizzera, per la promozione, coordinato dal Comune di Varese.

Il Sistema dei Sacri Monti è affrontato nei suoi aspetti naturalistico-ambientali e artistico-culturali, con un’attenzione alla metamorfosi della pratica dei pellegrinaggi e all’articolazione architettonica dell’idea di Sacro Monte.

Particolare rilievo all’arte dei luoghi vista come esperienza partecipata. Nella considerazione, infatti, dei Sacri Monti come “teatro montano”, una componente imprescindibile è costituita dalla spettacolarità teatrale insita nella sua morfologia di ambiente naturale con un richiamo visionario da un Sacro Monte all’altro. L’ampio e lieto sguardo da un singolo luogo su ampie zone di riferimento, nonché la concatenazione di itinerari, tra laghi e colline, salite per sentieri montuosi e navigazioni lacustri, conducono agevolmente il pellegrino.

Il viaggio, accompagnato da un testo storico artistico di Luigi Zanzi e  guidato da Giuseppe Pacciarotti, si snoda attraverso i luoghi sacri di Varallo, Orta, Crea, Varese, Locarno, Ossuccio, Oropa, Griffa, Domodossola, Belmonte e Brissago in un insieme corredato da un inquadramento storico e artistico con approfondimenti sulle peculiarità del luogo, artisti e architetti che vi hanno lavorato, protagonisti della storia, preziose notizie sull’itinerario, consigli sui luoghi ed eventi da non perdere, oltre a informazioni utili.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.