Uniascom “in rosa”: Alessandra Ceccuzzi alla guida

Inizia il triennio della prima Presidente donna degli under 40

Alessandra Ceccuzzi, 39 anni, di Busto Arsizio, erede della nota famiglia di gioiellieri, è la nuova Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Uniascom, la prima donna a ricoprire questo incarico dopo due presidenze al maschile. È stata eletta dal Consiglio provinciale eletto a sua volta lo scorso 5 settembre. Resterà in carica per il prossimo triennio.

Le elezioni si sono svolte mercoledì scorso 10 ottobre nella sede di Ascom Gallarate. Consigliere del Gruppo Giovani Imprenditori Uniascom dal 2003, membro degli ultimi due direttivi, Alessandra Ceccuzzi è alla sua prima esperienza dirigenziale all’interno dell’Unione.

Madre di due figli,  gemmologa, dai tempi degli studi universitari ha iniziato a collaborare con l’azienda di famiglia, inizialmente come addetta alla vendita. Dal 1993 si occupa della gestione degli acquisti, oltre che della progettazione e dell’esecuzione degli eventi. Dal 2003 segue inoltre lo sviluppo dei nuovi punti vendita. E’ socia e amministratrice della Dino Ceccuzzi s.p.a.. Alessandra Ceccuzzi succede a Marco Introini, che ha guidato gli under 40 negli ultimi tre anni.

“Voglio essere un Presidente invisibile – dice lei stessa commentando l’elezione che definisce come un’avventura nuova e stimolante -. Voglio insomma che la visibilità sia quella del direttivo, non la mia, voglio dare spazio a tutto il team”.

Fra gli obiettivi del mandato, “avvicinare i giovani al nostro mondo – aggiunge -. Spesso il lavoro del commerciante è considerato come un ripiego. Chi non sa che cosa fare, apre un negozio, salvo poi chiuderlo in poco tempo. In realtà bisogna crederci, bisogna studiare, bisogna scegliere di fare il commerciante. Bisogna essere imprenditori a tutti gli effetti. Mi piacerebbe andare nelle scuole superiori per raccontare tutto questo ai ragazzi degli ultimi anni. Per dire loro che fare il commerciante è un bellissimo lavoro. Per tanti anni la nostra categoria è rimasta nell’ombra, ma siamo una realtà molto importante. È ora di essere orgogliosi di quello che facciamo ogni giorno”.

Altro caposaldo è la formazione continua: “Formazione per tutti, non soltanto per i giovani, per continuare a stimolare il pensiero e migliorare sempre”.

Una donna, per la prima volta: “Oggi fa ancora notizia una cosa del genere – chiosa la Presidente -, ma in realtà si può conciliare carriera e famiglia, basta volerlo. La nostra Presidente nazionale uscente è Michela Vittoria Brambilla. Senza contare che il commercio è anche donna. Ci sono molte imprenditrici attive nel nostro campo. Il mix fra competenze e sensibilità diverse è sempre vincente”.

Soddisfatto del cambio della guarda il predecessore Marco Introini, che lascia anche per raggiunti limiti di età: “Il testimone passa in ottime mani, nel segno della continuità – dice Introini, consigliere nazionale dei Giovani di Confcommercio e coordinatore dell’area nord-ovest -. Finalmente, poi, il mondo femminile viene rappresentato. Siamo anche in dirittura d’arrivo per il rinnovo del consiglio nazionale. Michela Vittoria Brambilla sarà Presidente fino a fine novembre. Penso che la nostra Presidente provinciale possa inserirsi positivamente anche a livello nazionale. Il direttivo è composto da diversi giovanissimi, segno di un rinnovamento che parte dal basso. Insomma, il gruppo parte sotto i migliori auspici”.

Ecco i componenti del nuovo Direttivo (a cui a breve si aggiungeranno i due vicepresidenti non ancora nominati): Ugo Amore, Danilo Anselmi, Stefania Brogioli, Alessandra Ceccuzzi, Mattia Conti, Manuela Contini, Fabio Gallazzi, Mariuccia Giani, Matteo Milani, Rosy Morgese, Manuela  Maria Orrigoni, Marco Parravicini, Fabrizio Rosio, Gaetano Spinola, Mattia Valassina.

Da parte del Presidente Uniascom Giorgio Angelucci, del Segretario generale Sergio Bellani e del coordinatore del Gruppo Giovani Imprenditori Uniascom Gianfranco Ferrario i migliori auguri alla neo-Presidente con l’auspicio che il mandato sia foriero di successi a favore della categoria e dell’Associazione.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.