Unibios (Trecate), i lavori di adeguamento a impianti fermi

Così ha stabilito stamattina la Conferenza dei servizi

Settima riunione, questa mattina a Novara per la Conferenza dei servizi chiamata a decidere in merito alla richiesta di Autorizzazione integrata ambientale per l’Unibios di Trecate. Una seduta lunga e approfondita, a cui hanno preso parte, oltre al rappresentante della Provincia, il sindaco e l’assessore all’ambiente del Comune di Trecate, l’Arpa, l’Asl, lo Spresal e l’azienda Acque

Nel corso della riunione sono stati ascoltati i rappresentanti dell’azienda che hanno nuovamente illustrato le ipotesi progettuali di adeguamento degli impianti alle norme vigenti.

La Conferenza, ha ritenuto che in linea di massima il documento di intenti presentato dall’azienda contenga elementi apprezzabili, anche se da precisare meglio in un vero e proprio progetto esecutivo.

Gli interventi proposti dall’azienda sono consistenti e riguardano tutte le linee di produzione.

Si è quindi ritenuto di subordinare il rilascio dell’autorizzazione integrata ambientale a due condizioni.

Anzitutto l’Unibios dovrà eseguire i lavori di adeguamento alle norme di legge in condizioni di sicurezza, dopo aver fermato gli impianti.

I lavori poi – è la seconda condizione – dovranno essere seguiti in corso d’opera da una commissione composta da rappresentanti degli enti interessati, che dovrà verificare la congruenza alle necessità di legge ed autorizzare, se tutto corrisponderà alle disposizioni, la ripresa della produzione

«Considero la decisione unanimemente condivisa dalla Conferenza una scelta ineccepibile – commenta l’assessore provinciale Dario Simonetti che ha seguito per Palazzo Natta l’intera vicenda – e assolutamente corrispondente alle attuali condizioni degli impianti e agli impegni assunti dall’azienda. Una scelta giusta che va nella direzione della salvaguardia della salute dei cittadini».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.