“Voglio una città vivibile, non il coprifuoco”

Audio Porfidio ribatte alle posizioni espresse per l'Udc da Enrico Salomi in merito alla proposta di far chiudere alle 23 alcuni locali che vendono cibo e bevande

Audio Porfidio non ci sta a passare per quello che vuole imporre il coprifuoco a Busto Arsizio e replica secco al collega consigliere comunale Enrico Salomi, rappresentante dell’Udc, che lo aveva preso di mira in un comunicato. «Salomi non ha capito niente della mia proposta sugli orari di chiusura di certi locali» dichiara un Porfidio irritato. «Anche io voglio una città viva e civile, sicura e vivibile, non certo un mortorio. Non sono forse il primo che, uscendo a mezzanotte dai consigli comunali, si lamenta della scarsità di locali ancora aperti dove andare a rifocillarsi? Altro che "coprifuoco" e "Deserto dei tartari"!» La cosa non è in contraddizione con la richiesta di far chiudere certi locali alle 11, «e ho già spiegato il perchè su queste stesse pagine di Varesenews, motivando le ragioni e i limiti del provvedimento che propongo al consiglio comunale (e che riportiamo in allegato in fondo all’articolo, ndr). Non voglio far chiudere tutti alle 23, ma solo quegli esercizi che somministrano cibo e bevande da asporto e la cui clientela si ferma a fare capannello a tarda ora, in zone residenziali i cui abitanti hanno il diritto di riposare e non vedersi imbrattare la strada sotto casa. Ora, forse io e Salomi parliamo lingue diverse: lui è lombardo, io lucano anche se vivo qui da molti decenni. Pensino invece, lui e i suoi compagni di partito, a quello che l’Udc fa per i cittadini in questo campo: non è forse dei loro l’assessore responsabile per il commercio?» Porfidio rimarca infine un punto cui tiene moltissimo: «Io non faccio politica per rastrellare consenso elettorale fine a se stesso, e meno che mai per rastrellare polizze di assicurazione (Porfidio è assicuratore ndr). Le mie scelte come consigliere sono dettate solo dalla coscienza e da quello che ritengo essere l’interesse dei cittadini».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.