Yamamay: inizia da Pesaro la grande avventura

Domenica 7 (17,30) primo storico impegno in A1 per le biancorosse. Parisi: "La Scavolini è un cantiere... che può vincere il titolo"

A quasi cinque mesi di distanza dalla vittoria interna contro Arzano che diede la promozione matematica in serie A1, la Yamamay Busto Arsizio può finalmente mettere ufficialmente piede nella massima serie pallavolistica nazionale.

Domenica pomeriggio, alle 17,30, sarà la Scavolini Pesaro a "battezzare" la squadra di Carlo Parisi (a sinistra nella foto, con il presidente Forte) al PalaDionigi della città marchigiana. «Pesaro è un cantiere – sorride ironico il tecnico bustese – ma è un cantiere che può vincere uno scudetto». Il riferimento è ovviamente all’arrivo alla spicciolata delle giocatrici (e del tecnico) pesaresi, molte delle quali impegnate fino a pochi giorni fa con le rispettive nazionali. Una caratteristica comune a diversi club, compresa la Yamamay che ha appena integrato in rosa Ortolani e Dirckx oltre a Siscovich che potrebbe saltare il match per problemi di transfert. Parisi però non si lamenta del calendario: «Pesaro a parte credo che il cammino iniziale sarebbe potuto essere più complicato. Ci sono subito alcune partite abbordabili, proviamo anzi fin da subito ad approfittare di questa situazione che vede molte squadre indietro con l’affiatamento».
Il confermatissimo allenatore calabrese, al quarto anno sulla panchina della Futura Volley chiede di non mettere troppa pressione sulle sue giocatrici. «Diamo loro tempo di capirsi per bene: Dirickx la conosciamo bene ma non ha mai giocato con le compagne e questo per un’alzatrice non è il massimo. Ortolani (foto: B. Bordin – www.volleybusto.com) a sua volta in nazionale giocava in un ruolo differente di quello in cui verrà impiegata; inoltre non dimentichiamoci che ha vent’anni, non diamole più responsabilità del dovuto».

Parisi comunque potrà far leva fin da ora sulla solidità del gruppo che ha vinto lo scorso campionato, con Viganò, Esko e tutte le altre "farfalle". «La scelta di confermare un blocco così ampio non è stata dettata solo da motivi pallavolistici ma anche dal grande affiatamente dimostrato».

Scavolini Pesaro – Yamamay Busto Arsizio (Prob. formazioni)
Pesaro: 1 Lunghi, 3 Garzaro, 6 Wijnhoven, 7 Steinbrecher, 8 Brussa, 10 Ferretti, 11 Furst, 12 Costagrande, 13 Sheila, 14 Guiggi, 18 Muri. All. Zé Roberto.
Busto A.: 1 Ortolani, 2 Viganò, 3 Buckova, 4 Valeriano, 5 Esko, 6 Dirickx, 7 Ravetta, 8 Molinengo, 9 Fokkens, (10 Siscovich), 11 Luciani, 14 Parenti. All. Parisi. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.