A Legnano più sicuri per strada che in casa

Qualche riflessione sui dati disaggregati diffusi dalla Prefettura di Milano. Bene Legnano - calano molti reati - meno i Comuni del circondario

I miglioramento dei dati sulla criminalità tra il primo semestre 2007 e quello 2008 riferito dal sindaco Vitali per la zona del Legnanese è relativamente marginale se visto nel complesso. È semmai proprio Legnano città ad andare bene con cali talora vistosi di vari reati, per un totale del 10,3% in meno.

Nel dettaglio, i dati aggregati sugli undici Comuni (Busto Garolfo, Canegrate, Cerro Maggiore, Dairago, Legnano, Nerviano, Parabiago, Rescaldina, San Giorgio Su Legnano, San Vittore Olona, Villa Cortese) che hanno preso parte al Comitato provinciale ordine e sicurezza vedono fra il primo semestre del 2007 e il primo semestre 2008 un lieve calo del totale dei delitti, da 4379 a 4258 (-2,76%), trascinato tra l’altro dal dato positivo dei furti di auto scesi da 177 a 132 (ben il 27% in meno). Scostamenti marginali dalla media per la maggior parte dei reati, preoccupa semmai un trend in crescita delle rapine (da 48 a 53%, +10,4%, aumento legato agli assalti a banche e per strada – scippi -, 2 i casi di rapine in abitazione da gennaio a giugno 2008), crollano invece le violenze sessuali denunciate, da 9 a 2. Crescono invece e di non poco i danneggiamenti, da 809 a 958 (+18,4%); scendono i reati legati agli stupefacenti da 58 a 50 (-13,8%).

A Legnano è una selva di "meno": se crescono del 17% i danneggiamenti, scendono e di molto le citate violenze sessuali, da 7 a 2, i furti da 962 a 838 (-12,9%), le rapine, (-24,4% ma due casi di rapine in abitazione da gennaio a giugno 2008 contro zero nello stesso periodo del 2007). Dai dati emerge che tracollano i reati "di strada" (-23,5% rapine e scippi, -26,5% furti con destrezza), ma regrediscono solo lentamente quelli in abitazione (-6,8% di furti in casa, ancora 163 casi nei primi sei mesi del 2008, e le citate due rapine). Per paradosso in materia di furti a Legnano oggi si è quasi più sicuri per strada che in casa: si conferma infatti quest’ultima il bersaglio preferito dei ladri.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.