“Abbiamo fatto molto. E possibile apertura alla Lega”

L’apertura di due consiglieri comunali di Forza Italia, Carlo Mazzola e Gianfranco Librandi, che criticano la dichiarazioni del Pd sull'operato di Gilli

“Ricordare che la giunta Gilli ha pure qualche merito ed ha portato diverse azioni di rinnovamento sostanziale per la città”. Non hanno lasciato indifferenti alcune dichiarazioni del Partito Democratico e del nuovo segretario Nicola Gilardoni. Infatti a rispondere sono due consiglieri di maggioranza di Forza Italia, Carlo Mazzola e Gianfranco Librandi: “Basti rileggere il nostro articolo sul “Città di Saronno” del maggio 2004, il cui titolo era – non a caso –  “Abbiamo cambiato Saronno”, in cui si elencavano, già allora, ben 114 punti programmatici realizzati. A quell’elenco si potrebbero aggiungere molte altre opere, ne ricordiamo alcune: la realizzazione della comunità famiglia dedicata a Giovanni Paolo II per i portatori di handicap, la costruzione di nuove rotatorie e piste ciclabili, l’ultimazione del nuovo liceo classico che taluni ritenevano un’impresa impossibile, la riqualificazione di via Padre Monti e della piazzetta della chiesa di San Giacomo, l’intervento di architetti del calibro di Mario Botta per il recupero delle aree dimesse (ex Cemsa), il miglioramento dell’illuminazione in molte strade, la creazione del ponte strallato per meglio raggiungere il parco Lura e non dimentichiamo il sostegno offerto alle associazioni cittadine (assai numerose e nonostante le risorse limitate del comune), che hanno potuto così essere il vero motore culturale e vivificante della comunità. Non ci sembra che questi siano dei meri “lifting di facciata”, come esclamato dal segretario del PD, verso il quale comunque nutriamo stima e simpatia. Crediamo, infatti, che la sua sia stata un’esternazione d’impulso passionale”.

“Certamente ci sono stati problemi e difficoltà – proseguono i consiglieri -, sarebbe ipocrita negarlo, e qualcosa non è stato raggiunto come si desiderava, tuttavia, lanciare un’accusa sommaria del tipo “in dieci anni non è stato fatto nulla di rilevante”, è semplicemente una retorica sterile che non porta nulla di fruttuoso. Al contrario, il segretario della Lega Nord de Saronno ha pur fatto delle critiche, ma puntuali, chiare, solo su alcuni aspetti e non sul mucchio. E’ questo a nostro parere un modo di portare avanti un’opposizione costruttiva. Anzi, sulla base di quanto dichiarato dallo stesso segretario Angelo Veronesi, abbiamo individuato punti di convergenza, specie in materia urbanistica, sui quali (a seguito di una verifica nel PdL), potremmo redigere programmi comuni per uno sviluppo territoriale armonioso. Potrà forse essere questo un passo ulteriore per una nuova compagine politica cittadina, favorita dall’abile lavoro già svolto in provincia dal Coordinatore di Forza Italia, Rienzo Azzi e che ora andrà proseguito a livello saronnese con il delegato di collegio Anna Lisa Renoldi, i vertici del comitato comunale e la base degli Azzurri, a cominciare dall’amico Enzo Volontè ed a tutto il gruppo consiliare a partire dall’esperto consigliere Michele Marzorati".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.