Al Crespi arriva il “conversatore in inglese”

La nuova figura è stata richiesta dal 98% degli studenti del terzo anno di liceo Classico. Si fermeranno un'ora in più alla settimana per conversare in lingua

Un conversatore in lingua inglese per prendere dimistichezza con quello che si impara nelle ore di inglese. E’ questa la novità che ha riscosso un enorme successo al liceo Crespi. Il progetto è partito  per il classico con il 98% degli studenti che hanno optato per un’ora settimanale in più dedicata alla conversazione in lingua. Il dato straordinario conferma quanto sia sentito dagli studenti delle superiori poter esercitare la pronuncia, imparare i modi di dire e riuscire così a sostenere una conversazione. I destinatari sono gli studenti del terzo anno che hanno aderito in massa alla proposta: si fermeranno a scuola un’ora in più ogni settimana per un totale di trenta ore nel corso dell’anno. La finalità, sentita anzitutto dagli studenti, è quella di sviluppare le competenze argomentative perchè l’inglese diventi davvero lingua viva e strumento indispensabile per il loro futuro.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.