Al via il Festival della Cooperazione

Fino al 25 ottobre, dibattiti, convegni, forum e spettacoli per far conoscere i valori dell'impresa cooperativa

Prende il via oggi, martedì 21 ottobre, la prima edizione del Festival della Cooperazione, dal titolo “Energia Viva”, promosso dalla Camera di Commercio di Mantova con le Camere di commercio della Lombardia in collaborazione con Confcooperative e Legacoop Lombardia e il patrocinio della Regione Lombardia (DG Industria, PMI e Cooperazione) Comune di Mantova, Provincia di Mantova.

 

Solidarietà, collaborazione, mutualità ma anche evoluzione costante, innovazione, risposte alle nuove esigenze del lavoro, delle imprese, del commercio e della società, una capacità di creare valore superiore alla media delle imprese di tipo tradizionale. Questi gli elementi che fanno della cooperazione una componente dinamica dell’economia e dell’imprenditorialità che nella situazione attuale ha potenzialità ancora poco conosciute.

 

Da qui l’idea del sistema camerale lombardo di proporre un momento di focalizzazione, informazione, studio sulle realtà e le potenzialità delle cooperative che si traduce nella prima edizione del Festival della Cooperazione.

 

La manifestazione, che si terrà a Mantova dal 21 al 26 ottobre, prevede un nutrito programma di iniziative (oltre 30) fra cui forum tematici, seminari, spettacoli, incontri con i protagonisti dell’impresa, della finanza, della politica e della cultura per promuovere e far conoscere i diversi aspetti del mondo dell’impresa cooperativa, rivolti non solo agli attori del movimento cooperativo, ma anche ai giovani (studenti delle scuole medie e universitari), alle aziende di altri comparti e alla società civile.

 

Il mondo cooperativo lombardo è cresciuto nel corso degli ultimi anni in misura maggiore rispetto a quello italiano: dal 2000 al 2007 vi è stato un aumento del numero delle imprese cooperative del 13% in Lombardia contro il 10% a livello nazionale.

Le imprese cooperative attive che hanno sede in Lombardia, secondo i dati ricavati dal Registro delle Imprese aggiornati al 2007, risultano essere 11.572 con una crescita del 4% rispetto al 2006. La Lombardia è la regione italiana con il maggior numero di imprese cooperative in valori assoluti, anche se l’incidenza percentuale sul tessuto imprenditoriale, pari a 1,4%, è comunque in linea con la media nazionale.

Un’occupazione stimata di oltre 235.000 addetti (circa il 6% dell’occupazione lombarda) ed una distribuzione settoriale fortemente orientata ad alcune attività economiche: i trasporti, istruzione e sanità e il credito.

Fra il 2001 e il 2005 il numero degli occupati nelle cooperative in Lombardia è cresciuto del 24,3%. Le previsioni di crescita dell’occupazione delle cooperative lombarde, secondo il Sistema Informativo Excelsior di Unioncamere, nel 2008 sono superiori a quelle delle imprese in generale: +1% rispetto a +0,7. In alcuni settori il divario aumenta: l’occupazione nell’industria cooperativa è destinata a crescere dell’1,2% contro lo 0,2% dell’industria in generale, nelle costruzioni la crescita prevista è dell’1,4% contro la contrazione dello 0,1% prevista nel settore. Solo nei servizi le cooperative prevedono di crescere meno (+1%) rispetto al totale delle imprese (+1,1%).  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.