Al via il servizio sperimentale di custodia sociale

Il Comune di Legnano avvia un nuovo servizio in aiuto agli anziani, in collaborazione con una società privata. Sarà sperimentato nei rioni Oltrestazione e Oltresempione

L’Amministrazione Comunale di Legnano ha deciso di introdurre un nuovo servizio, dedicato a tutti i residenti di età superiore ai 75 anni che vivono da soli: il servizio di Custodia Sociale.

Di che cosa si tratta? Un operatore sociale (il Custode Sociale) si rende disponibile ad ascoltare ed aiutare gli anziani, facendo da tramite, ad esempio, con i servizi sanitari e sociali di cui potranno avere bisogno. Questo operatore potrà provvedere all’acquisto farmaci, al ritiro delle ricette mediche o alla spesa in negozi vicino a casa, oltre che alle prenotazione telefoniche di visite ed esami.

Sintesi dell’attività

Un operatore, il “Custode sociale”, incontra gli anziani al loro domicilio, ne verifica le condizioni di vita, con tre finalità:

  • monitoraggio vita e condizioni anziani soli;

  • contrasto al senso di solitudine ed isolamento ;

  • facilitazione all’accesso di servizi alla persona: sociali, sanitari e ricreativi.

Funzioni del custode sociale

  • Ascolto

  • Indirizzo

  • Aiuto

  • Informazione

Ambiti territoriali della sperimentazione

La nostra sperimentazione riguarda residenti – prevalentemente in insediamenti di edilizia residenziali pubblica – delle zone:

  • Oltrestazione: Isolato Via Torino – Via C. Menotti – Via Genova – Via D’Azeglio

  • Oltresempione: Isolato Via C. Porta – Via Locatelli – Via Canova – Via Previati

Sviluppo cronologico

Start-up e durata: 1/11/2008 al 31/10/2009

Ore mensili: n. 65 di cui n°45 per Oltresempione e n°20 per Oltrestazione

Distribuzione giorni:

Lunedì – Mercoledì – Giovedì – Sabato per Oltresempione

Martedì – Venerdì per Oltrestazione

Utenza individuata per monitoraggio preliminare

Ultrasettanciquenni soli e situazioni di disagio sociale segnalate dal servizio sociale comunale (complessivamente circa 100).

Modalità della sperimentazione

Il servizio avviene in collaborazione con la società KCS, appaltatrice di parte dell’assistenza domiciliare.

La custode sociale (operatrice ASA) sarà accompagnato nella prima visita da un agente della Polizia Locale (in divisa)

La durata dell’incontro preliminare è di circa 30 minuti.

Nel primo incontro verranno presentate le modalità di utilizzo del servizio e si consegnerà l’opuscolo “Consigli contro le truffe agli anziani” predisposto da KCS.

Il servizio di custodia sociale si concretizza in queste attività:

  1. Colloquio a domicilio

  2. Monitoraggio telefonico

  3. Ritiro ricette ed acquisto farmaci

  4. Spesa di generi alimentari in negozi di prossimità

  5. Prenotazione telefonica di visite ed esami

  6. Attività di orientamento informativo e segnalazione ai servizi territoriali

N.B. Le prestazioni di cui ai punti c) e d) sono riservate a persone con limitazioni funzionali che condizionano gli spostamenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.