Alitalia: Reguzzoni (LN), Fassino ragiona con logiche da monopolista

Il parlamentare bustocco difende a spada tratta la Lega ("Coerenza ferrea") attaccando l'esponente del PD, critico verso il Carroccio

“Noi diciamo le stesse cose sia a Roma che a Milano, così come le abbiamo dette sia prima che dopo la campagna elettorale. Allora dicevamo che non si potevano vendere gli aeroporti del Nord, perché era questo che il governo Prodi stava facendo. E lo diciamo anche oggi.”

E’ la replica di Marco Reguzzoni, vicepresidente del gruppo della Lega Nord alla Camera, alle critiche rivolte da Piero Fassino al Carroccio sulla vicenda Alitalia e aeroporti del Nord.

“La coerenza della Lega è ferrea – continua Reguzzoni – mentre è il Pd che non dice le stesse cose. Se ci fosse stata l’integrazione fra Alitalia e Air France come volevano loro, e come ha ribadito anche oggi Fassino, tutti gli aeroporti del Nord non avrebbero avuto nessuna prospettiva e i cittadini sarebbero stati destinati per sempre a viaggiare su hub stranieri. Fassino ragiona con logiche da monopolista, essendo amico dei monopolisti. Invece – continua il parlamentare leghista – come dice Assolombarda bisogna andare verso la liberalizzazione del trasporto aereo. Da Malpensa – conclude Reguzzoni – noi non diciamo che sia migliore questo o quel vettore: noi diciamo che è meglio il libero mercato”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.