Alla scoperta del “profumo dell’oro”

L'iniziativa è in programma alle Ville Ponti fino al 19 ottobre

Il Profumo dell’Oro presenta una collezione limited edition di accessori moda porta profumo, gioielli da indossare. L’iniziativa è organizzata in contemporanea alla mostra dell’Artigianato Artistico alle Ville Ponti di Varese.
Design, oro ed essenze si fondono per dar vita a un’inedita collezione di gioielli dal carattere estremamente innovativo e provocatorio.
Il profumo, intangibile e misterioso compagno di viaggio, diviene il fulcro di una progettazione volta a enfatizzare il legame profondo che unisce le fragranze alla persona che le indossa.

Ideati da giovani designer di fama internazionale e finemente realizzati da maestri orafi varesini, i gioielli de «Il Profumo dell’Oro» danno forma alla poesia che ogni profumo racconta attraverso i sensi divenendo così intriganti strumenti di seduzione.
Il Centro Servizi Varese Orafi è promotore dell’evento con le aziende che rappresentano l’eccellenza del settore orafo sul territorio varesino.
Una tradizione che nei secoli ha portato ad elevati livelli di qualità e di ricerca stilistica:
www.vareseorafi.it
Il progetto è finanziato dalla Camera di Commercio di Varese tra le iniziative di sostegno alle produzioni locali. Il Profumo dell’Oro è un “laboratorio sperimentale” che affonda le sue radici nella centenaria tradizione orafa varesina proiettandosi verso l’innovazione di prodotto attraverso il design industriale “Made in Italy”.

Un “evento diffuso” in continua evoluzione il cui modello concettuale si propone come strumento competitivo per guardare al futuro, anzi, agli innumerevoli scenari futuri che si avvicendano sempre più velocemente e caoticamente evidenziando con sempre maggior chiarezza lo straordinario potenziale della creatività e della sperimentazione sul piano della creazione del valore.

In questa prospettiva, la creatività di un sistema impresa legato al territorio, si configura come la capacità che esso ha di produrre le condizioni che favoriscono la sua evoluzione ed il suo sviluppo.
Per questa ragione risulta importante analizzare non solo l’output del processo produttivo generato dai Maestri Orafi ma anche lo sviluppo del processo creativo in sé, focalizzando l’attenzione sulle differenti modalità di collaborazione del sistema orafo con altri settori apparentemente distanti dal territorio classico dell’artigianato.

Nella collezione de “Il Profumo dell’Oro il design perde la semplice connotazione di definizione formale dell’involucro, riappropriandosi del ruolo strategico multisettoriale che i migliori interpreti del design italiano e straniero hanno sempre perseguito.
L’evento presenta una raccolta di gioielli ricchi di sorprese a livello progettuale, di idee estremamente innovative proposte da designer di altissimo livello e realizzate da Maestri Orafi varesini con l’intento di riportare al centro il “saper fare” proprio del territorio attraverso proposte che sappiano coinvolgere, stupire, emozionare.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.