Anche dalla segreteria di Rifondazione appoggio a Farioli

"Atto di gravità estrema" quello compiuto ai danni del sindaco scrive Jarno Marchiori

Riceviamo e pubblichiamo 

Ieri mattina ho appreso con profondo sgomento che qualcuno aveva dato fuoco all’auto del Sindaco, un atto di una gravità estrema, soprattutto perchè è stato colpito un rappresentante delle istituzioni democratiche.

Questo atto dimostra ancora una volta che in città c’è qualche cosa di preoccupante che serpeggia e che andrebbe fermato prima che possano succedere cose ancora peggiori.

Sig. Sindaco, lei sa benissimo che siamo avversari politici, che spesso ci siamo trovati in disaccordo sul modo di amministrare la città, ma ciò è avvenuto, come sempre dovrebbe essere, nelle sedi appropriate e soprattutto democraticamente.

Per questo motivo il sottoscritto e il circolo di Rifondazione Comunista che rappresento le vogliamo dimostrare, con questo scritto, tutta la nostra più sincera solidarietà.

Mi auguro che lei non si lasci intimorire da questi atti scellerati e che si possa continuare a fare politica senza dover temere che simili cose possano ripersi in futuro.

Con stima

Per il Circolo di Rifondazione Comunista di Busto Arsizio

Il Segretario

Jarno Marchiori

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.